FOCUS TC - Serie C, 19^ giornata: la Top 11 del Girone C

3-4-3
19.01.2021 07:00 di Francesco Marra Cutrupi   Vedi letture
FOCUS TC - Serie C, 19^ giornata: la Top 11 del Girone C

Nel weekend appena terminato è andata in scena l’ultimo turno del girone d’andata del campionato di Serie C Girone C. La Ternana capolista continua la sua corsa incredibile, schiantando per 3-0 fuori casa la Juve Stabia; continua anche la rincorsa del Bari che vince per 0-1 sul campo del Bisceglie; neinderby campani tra Avellino e Cavese, gli irpini vincono di misura mentre nell’altro la Casertana batte la Paganese per 1-3. Trova la prima vittoria stagionale tra le mura amiche la Viterbese, altra vittoria di misura sul Teramo; pari tra Monopoli e Catanzaro per 1-1 con i pugliesi che sbagliano un rigore a dieci dal termine; in coda la Virtus Francavilla si rilancia espugnando il Barbera di Palermo per 1-2; il nuovo Catania targato Tacopina invece batte il Foggia 2-1 e la Vibonese strappa un punto sul campo della Turris. Questi i migliori undici di questo turno: 

PORTIERE 

Raffaele Di Gennaro (Catanzaro): se i giallorossi escono con un punto dal Veneziani, è merito suo. Il calcio di rigore parato a dieci dal termine a Bunino è il preambolo al pari dei suoi qualche minuto dopo. Inspiegabile il motivo per cui faccia il secondo portiere in Serie C.  

DIFENSORI 

Emanuele Suagher  (Ternana): chiude i giochi a pochi minuti dalla fine del primo tempo sul campo della Juve Stabia. Le fere non smettono di stupire e continuano ad essere devastanti, irraggiungibili per tutti. Oltre ad essere un baluardo invalicabile si dimostra ancora una volta preciso in zona goal. 

Toni Markic (Viterbese): un goal che vale tre punti. I laziali firmano la prima vittoria in casa della stagione e proseguono il loro momento positivo e la risalita in classifica. Si tirano fuori dalla zona retrocessione grazie alla rete del proprio centrale difensivo. 

Maxime Giron (Bisceglie): se i suoi tengono per quasi 90 minuti contro la corazzata Bari è anche merito suo. Preciso, contiene bene Andreoni e Marras da quel lato. Poi però il Bari, da grande squadra la vince allo scadere.

CENTROCAMPISTI 

Jacopo Dall’Oglio (Catania): firma l’1-0 e il primo goal dell’era Tacopina. Gli etnei battono il Foggia e ritrovano il loro faro in mezzo al campo. Preciso e puntuale, si riscopre anche goleador. 

Manuel Castorani (Virtus Francavilla): parte dalla panchina, ma subentra al 39esimo del primo tempo e si rende protagonista del pareggio dei pugliesi che poi passano al minuto 90. I biancazzurri continuano la striscia positiva e si avvicinano alla zona playoff. 

Emanuele Adamo (Avellino): gli irpini vincono il derby campano grazie alla sua rete. Si isolano al terzo posto in classifica e inseguono il Bari, provando fino alla fine a raggiungere la miglior posizione per dar fastidio durante i playoff. 

Antonio Romano (Turris): uno dei pezzi pregiati della compagine sorpresa del girone C, firma il pari in casa contro la Vibonese. I corallini continuano il loro momento positivo e agguatano il pari a dieci dalla fine, restando in piena zona playoff. 

ATTACCANTI 

Luigi Castaldo (Casertana): entra dalla panchina e firma subito il pari. Esperienza e carattere a servizio di mister Guidi, attaccante di categoria spiana la strada verso la rimonta dei suoi che vincono il derby, seconda vittoria consecutiva. 

Mirko Antenucci (Bari): alla fine la decide sempre lui, al minuto 88. Un giocatore che ha poco a che fare con questa categoria, salva il Bari che vince e continua la rincorsa contro la Ternana. Decisivo come non mai. 

Nicola Ciccone (Virtus Francavilla): esordio con goal. E che goal. Alla prima in maglia biancazzurra non delude e anzi diventa decisivo, la sua rete vale tre punti e il Barbera è espugnato.  

ALLENATORE 

Federico Guidi (Casertana): continua il magic moment in casa dei falchetti. Due vittorie consecutive contro Catania e Paganese, 6 goal fatti e meccanismi che iniziano a funzionare. I rossoblu escono fuori dalla zona calda con due partite in meno e gran merito è del proprio mister.