FOCUS TC - Serie C, 8^ giornata: la Top 11 del Girone C

Modulo: 2-3-5
08.10.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Mister Modica
© foto di Andrea Rosito
Mister Modica

Siamo solo all'ottava giornata del Girone C di Serie C ma la lotta al vertice è già entusiasmante. La Ternana tiene il ritmo con uno scoppiettante 3-2 col Catania. Ma subito dietro non perde terreno il Potenza, 3-0 alla Viterbese. Cede una posizione la Reggina, 1-1 a Pagani. Amaranto agganciati dal Catanzaro, 3-1 sulla Virtus Francavilla, e Monopoli, 1-2 a Lentini. Bene anche il Bari, con un rotondo 4-0 sulla Cavese, e la Vibonese, 3-1 sulla Casertana. Pari a reti bianche tra Avellino e Rende, decisamente scoppiettante il 2-2 tra Bisceglie e Picerno. Nell'anticipo di sabato Teramo e Rieti avevano impattato per 1-1. 

Vediamo chi sono stati i migliori dell'ottava giornata del Girone C: 

PORTIERE

Luca Savelloni (Rende): match eccezionale per l'estremo difensore dei calabresi. Oltre a tantissimi interventi decisivi, neutralizza anche il penalty di Di Paolantonio, mantenendo inviolata la propria porta. 

DIFENSORI

Emerson Ramos Borges (Potenza): il brasiliano gioca una gara decisamente sopra le righe. Alla consueta attenzione in difesa, con il suo gran sinistro, piazza in rete un calcio di punizione incredibile e imparabile. 

Filippo Costa (Bari): l'esterno mancino è un vero e proprio treno sulla sua corsia di appartenza. Sia in copertura che in spinta risulta sempre concreto. Segna un gol e regala a Di Cesare l'assist per un altro. 

CENTROCAMPISTI

Domenico Mungo (Teramo): decisamente un passo avanti per il centrocampista biancorosso rispetto alle precedenti prestazioni. Le sue qualità sono indiscutibili e le fa fruttare a dovere, sia in fase di contenimento che di impostazione. L'assist per Cianci non a caso è suo. 

Marco Piccinni (Monopoli): prova di grande spessore in mezzo al campo per il mediano biancoverde. Intensità e corsa continua condite da uno dei due gol che fanno volare alto il Gabbiano, al quinto risultato utile consecutivo. 

Federico Furlan (Ternana): assolutamente incontenibile nella sfida contro il Catania, vinta con merito anche grazie alle sue giocate. Non segna, ma le sue geometrie sono eccezionali e la squadra ne beneficia nel migliore dei modi. 

ATTACCANTI

Manuel Fischnaller (Catanzaro): sbaglia una facile occasione in avvio e la Virtus punisce segnando. Ma l'attaccante ci mette la solita grinta, segna il gol del pareggio e risulta decisivo anche in occasione della rete di Bianchimano che ribalta il punteggio. 

Abou Diop (Paganese): continua il periodo d'oro per l'attaccante azzurrostellato. Quarto gol nelle ultime tre gare, e stavolta a venir punita è la blasonata Reggina. Tiene alta la concentrazione dei suoi fino al triplice fischio. 

Simone Corazza (Reggina): incredibile la vena realizzativa di questo giocatore in questa prima parte di stagione. Siamo a cinque reti e resta sempre e comunque l'elemento di riferimento nella manovra offensiva amaranto. 

Nicolas Bubas (Vibonese): e a cinque reti arriva anche l'argentino, autentico trascinatore per la Vibonese contro la Casertana. Doppietta da applausi e prestazione di grande qualità e personalità. 

Alessandro Gatto (Bisceglie): bagna l'esordio sulla panchina di mister Pochesci con una splendida doppietta. Come sempre è l'uomo sul quale il Bisceglia fa affidamento e lui non tradisce mai. 

ALLENATORE

Giacomo Modica (Vibonese): anche per questo turno tanti gli allenatori che hanno dimostrato una marcia in più: Gallo, Scienza, Raffaele, Vivarini, Erra, bene anche il riscatto del Catanzaro di Auteri. Ma dieci punti nelle ultime cinque gare per la Vibonese sono una gran bella reazione dopo un complicato avvio di stagione. I rossoblu contro la Casertana vincono e soprattutto convincono, con una ritrovata compattezza, belle idee e una prestazione che si pone nel segno della continuità. Mister Modica ha tracciato la strada giusta.