Potenza, Raffaele: “Mai visto arbitraggio così scandaloso”

11.02.2019 16:00 di Valentino Bonetti  articolo letto 847 volte
Giuseppe Raffaele
Giuseppe Raffaele

Decisamente amareggiato per l'espulsione di França, il tecnico del Potenza, Giuseppe Raffaele, al termine della gara pareggiata per 0 a 0 in casa contro il Rende. Ecco le sue parole in sala stampa:

“Per me il Potenza ha offerto una prestazione da 10 e lode. L'espulsione ci ha costretto a difenderci, siamo stati come leoni oggi (ndr, ieri). Oggi (ndr, ieri) abbiamo buttato pure il cuore pur di fare nostra la partita. Io non ho mai visto arbitraggi così scandalosi, e non è la prima volta. In questo campionato ci sono quattro squadre di Serie B, poi Casertana, Reggina e Viterbese, che hanno speso tantissimo. Noi con i sacrifici e gente che si rompe il culo tutta la settimana veniamo penalizzati da cose inconcepibili. Quanti tiri in porta ha fatto il Rende? Zero. Quante conclusioni in porta il Potenza? Quattro o cinque clamorose. Se poi pensavamo di fare possesso palla in 10 contro 11 con 120 minuti di coppa nelle gambe, allora pensiamo di essere il Real Madrid. Nel giro di un quarto d'ora abbiamo perso due giocatori su cui puntavamo molto per questa partita: Guaita (ndr, infortunio) e França (ndr, espulso). Per quanto riguarda Breza, aveva fatto una buona partita giovedì e quindi mi è sembrato giusto premiarlo, anche perché è un patrimonio della società. Questo è anche un momento di grande dispendio energetico. Oggi (ndr, ieri) c'è troppa amarezza, perché ci hanno impedito di fare la partita che volevamo fare, ci hanno tagliato le gambe. França è la seconda espulsione che prende da centravanti, dov'è questa cattiveria da espulsione? Siccome la squadra sta bene, siamo riusciti a rischiare poco e a metterli in difficoltà. Genchi non l'ho messo perché Lescano stava facendo un ottimo lavoro”.