Top & Flop di J.Stabia-V.Francavilla

15.05.2018 23:05 di Valentino Bonetti  articolo letto 2637 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Top & Flop di J.Stabia-V.Francavilla

Partita ricca di emozioni quella andata in scena allo stadio “Romeo Menti” tra Juve Stabia e Virtus Francavilla per il secondo turno dei playoff di Serie C. Avvio ammazza-partita dei padroni di casa che dopo dodici minuti sono già avanti 2 a 0 in virtù del colpo di testa di Melara al 4' (assist di Crialese su calcio di punizione) e della conclusione piazzata di Canotto al 12'. Per la Virtus Francavilla si mette male ma la squadra di D'Agostino, dopo un normale momento di sbandamento, si ricompatta e trova il gol del 2 a 1 al 21' con il solito Partipilo che stringe da destra, salta un avversario ed insacca sul primo palo. Al 73' Berardi, sfruttando un disimpegno errato di Monaco, controlla e conclude sul palo lontano dove Albertazzi non può arrivare. Per la seconda volta la gara sembra chiusa ma la Virtus Francavilla è dura a morire e prima accorcia le distanze al 78' con la zampata di Partipilo (doppietta per lui) poi trova addirittura il pareggio con il tiro-cross del capitano Prestia che sorprende Branduani. “Menti” gelato e gara apertissima chiusa però quattro minuti più tardi da Paponi: Pino perde palla favorendo il neo entrato numero 10 che salta Albertazzi e deposita nella porta sguarnita facendo esplodere di gioia i tanti tifosi gialloblu presenti allo stadio. Juve Stabia che avanza così nei playoff e giocherà domenica. Virtus Francavilla fuori a testa altissima. Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

L'attacco della Juve Stabia: impossibile trovare un nome tra i giocatori in maglia gialloblu visto che tutti quelli che hanno giocato hanno dato il loro contributo in questa partita. Molto bene Melara e Canotto nel primo tempo, bravo Berardi nella ripresa e letale Paponi a sfruttare la prima palla buona chiudendo un match che si era fatto complicato. Con questa abbondanza, Caserta ha davvero molte alternative, anche a gara in corso, nelle prossime sfide playoff. SPUMEGGIANTI
Lo spirito della Virtus Francavilla: si potrebbe citare Partipilo (terzo gol nei playoff), Lugo Martinez (autentico uomo ovunque) o il capitano Prestia (ultimo ad arrendersi ed autore del gol che per un attimo ha fatto pensare che i biancazzurri potessero davvero fare l'impresa) ma è tutta la squadra di mister D'Agostino ad aver impressionato stasera perché giocare al “Menti” con un solo risultato a disposizione ed essere sotto 2 a 0 dopo 12' avrebbe affossato chiunque ma non la Virtus Francavilla che resta sempre in partita e dall'84' all'88' accarezza l'idea di riuscire anche a vincere la partita. Onore a questi ragazzi e al mister perché hanno chiuso una stagione strepitosa con una prestazione epica. STOICI

FLOP:

La difesa della Juve Stabia: quando si subiscono tre reti in una gara nella quale si è avanti 2 a 0 dopo 12' minuti significa che qualcosa in difesa non ha funzionato. Stasera le Vespe hanno giocato a corrente alternata, sfruttando più che altro le giocate dei singoli e la velocità degli attaccanti ma servirà maggiore concentrazione nelle prossime gare per proseguire nei playoff. SBADATI
Gli errori della Virtus Francavilla: la prestazione è stata maiuscola ma qualcosa che non è andato stasera nella squadra allenata da mister D'Agostino c'è, infatti, sono stati commessi un paio di errori individuali dai quali sono scaturite due reti della Juve Stabia. In gare da dentro o fuori, purtroppo, certi errori vengono puniti a caro prezzo e così è stato. INESPERTI