Top & Flop di Vibonese-Monopoli

14.04.2019 21:05 di Giacomo Principato   Vedi letture
Leonardo Taurino, TOP
© foto di Andrea Rosito
Leonardo Taurino, TOP

Successo esterno in rimonta da parte del Monopoli che vince per 1-2 al 'Luigi Razza' contro i padroni di casa della Vibonese, il che gli permette di confermare la propria posizione playoff. Gioco piacevole, folate offensive e un campo bagnato che rende tutto più difficile. Il primo tempo della partita tra calabresi e pugliesi ci lascia questo, un pari che ci può stare. Buona la verve dei biancoverdi che nei primi minuti spingono, senza però trovare la conclusione. Le vere occasioni arrivano dai padroni di casa: prima con Bubas che colpisce un palo da fuori area e poi da Allegretti che trova l'opposizione di Pissardo. Prima frazione di gioco divertente, al netto di un terreno di gioco provato dalle pesanti piogge abbattutesi sull'impianto di Vibo Valentia. Alle buone premesse della prima parte di gara, arrivano gli acuti nella seconda. Due minuti dopo la ripresa delle ostilità è Allegretti a sfruttare un assist puntuale di Scaccabarozzi per portare in vantaggio i suoi, situazione che però non dura molto. Al 54' il pareggio del Monopoli arriva su schema da calcio di punizione che libera al traversone basso Fabris, il suo servizio è un cioccolatino da scartare per Gerardi che con bel tocco prende di sorpresa la difesa e segna così come all'andata. Dopo qualche minuto ancora protagonista il numero 21 ospite, stavolta cogliendo una traversa con una conclusione su respinta corta della difesa. I pugliesi eguagliano così il conto dei legni, dopo quello nel primo tempo colto da Bubas. Da qui in poi aumentano i livelli agonistici con entrambe le squadre che tentanto il colpo dei tre punti, il quale riesce soltanto al Monopoli. Chiusura di Camilleri che mette in corner dal quale Scoppa trova il taglio puntuale di Gatti che mette alle spalle di un incolpevole Zaccagno. Rapido come un felino, il difensore centrale porta in vantaggio i suoi completando una bella rimonta. Nei minuti conclusivi non riesce a reagire, nonostante i cambi offensivi attuati, la formazione di casa che si arrende alla sconfitta e dimostra qualche strascico visto nelle ultime non felici uscite. Tre punti d'oro colato per i biancoverdi, più forti delle molteplici assenze che stanno falcidiano l'organico in mano a Giuseppe Scienza.

TOP

Leonardo Taurino (Vibonese): quando si accende sono dolori per gli avversari, e lo è anche quest'oggi. Nei minuti iniziali del secondo tempo dà prova di essere in palla e porta alla creazione di due buone occasioni, da una di esse nasce il momentaneo vantaggio. Non seguito a dovere dai compagni, cala la propria pericolosità nel corso dei minuti finali. ACCESO

Vittorio Fabris (Monopoli): sulla fascia di competenza non c'è modo di fermarlo. Prestazione generosa e che lo porta alla dispersione di parecchie energie fisiche, ma che viene coronata da un assist che dimostra la propria importanza nello scacchiere di Giuseppe Scienza. Il calciatore veneto si dimostra utile anche quando c'è da difendere, guadagnando secondi e recuperando palloni. LOTTATORE

FLOP

La difesa della Vibonese: lenta e presa di sorpresa su entrambe le reti, arrivate da una mattonella simile se non identica. C'è qualcosa che non va, ma la squadra rossoblu non riesce a metterci una pezza e stoppare un'emorragia che costa tre punti. Peccato perché l'eventuale successo avrebbe aperto scenari playoff interessanti, ma questo ennesimo stop dimostra soltanto una cosa: il momento difficile dei calabresi prosegue. SORPRESI

I primi minuti del secondo tempo (Monopoli): la squadra di Giuseppe Scienza pare passare più tempo del previsto all'interno degli spogliatoi. La truppa biancoverde viene subito messa sotto nel punteggio nell'arco dei primi due minuti del secondo tempo, i quali bastano ad Allegretti per fimare il vantaggio dei suoi. Dal 54' in poi i pugliesi si svegliano e, alla fine, ottengono i tre punti. RITARDATARI