Il Quotidiano del Sud: "Catanzaro, c’è voglia di ripartire"

27.05.2019 10:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Il Quotidiano del Sud: "Catanzaro, c’è voglia di ripartire"

Sembra rientrata in casa Catanzaro la bufera che si era abbattuta dopo la lunga inibizione patita dal presidente Floriano Noto, che pareva volesse abbandonare la nave. Le acque appaiono meno agitate e potrebbe esserci una schiariata sul futuro dei giallorossi, tanto che l'edizione odierna de Il Quotidiano del Sud titola: "Catanzaro, c’è voglia di ripartire. Desiderio, fratello del patron Floriano Noto, sarà il rappresentante legale. In attesa del ricorso sull’inibizione di un anno comminata al numero uno giallorosso. In settimana incontro tecnico Logiudice-Auteri".

Nel pezzo si legge: "Dopo lo scoramento iniziale che aveva portato gli imprenditori del settore della grande distribuzione ad un possibile ripensamento del proprio impegno a favore dell’US Catanzaro, ora i contorni della questione sembrano essersi alquanto definiti. Probabilmente i tanti attestati di vicinanza espressi, nonché la concreta speranza di vedersi, se non annullare, comunque sensibilmente ridurre l’entità della sanzione comminata al responsabile della società giallorossa, sta convincendo i Noto dell’opportunità di proseguire nel progetto fondato solo due stagioni orsono e finalizzato a ridare concreta dignità al calcio in giallorosso. Per quanto riguarda l’aspetto legale della vicenda la palla è ora nel campo dell’avvocato Edoardo Chiacchio che sta raccogliendo le varie prove, anche testimoniali, di coloro che erano in immediata prossimità del presidente Floriano Noto per dare l’esatta rappresentazione della vicenda legata alla protesta inscenata che non ha però mai travalicato i limiti descritti, a quanto sembra con disinvolta faciloneria, dagli ufficiali di campo. In tutto questo è comunque bloccata ogni considerazione per quel che riguarda l’assetto tecnico del quale è probabile che si cominci a discutere, con i diretti interessati Logiudice ed Auteri, sono nella settimana che sta per iniziare".