Arezzo, La Cava: "Ad aggredirmi è stato Luciano Camilli"

23.05.2019 12:40 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Arezzo, La Cava: "Ad aggredirmi è stato Luciano Camilli"

"Mi hanno preso di mira dopo essere andato a salutare i nostri tifosi al rientro nel tunnel degli spogliatoi sono stato colpito alle spalle. Chi è stato? Il figlio del presidente Camilli, Luciano Camilli che è anche il vicepresidente della Viterbese". Giorgio La Cava, presidente dell'Arezzo, interpellato da arezzonotizie.it il giorno dopo l'aggressione nel tunnel degli spogliatoi a Viterbo, racconta i fatti. E fa il nome di chi gli avrebbe sferrato il pugno. 

"Sicuramente ci sarà un'azione legale perché questo non è calcio, aspettiamo di vedere cosa scriveranno nel bollettino del giudice sportivo perchè da quanto mi risulta e mi è stato detto gli ispettori hanno assistito alla scena".