Alessandria, il 2012 si chiude contro il Bellaria

Assenti Roselli e Ferretti squalificati. Cusatis potrebbe riproporre Menassi.
Si dimette il consigliere Paolo Camagna.
21.12.2012 12:40 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 1058 volte
Daniele Degano
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Daniele Degano

Dopo una settimana solo apparentemente più tranquilla della precedente dal punto di vista societario, l’Alessandria si appresta a chiudere il girone di andata del campionato di 2^ Divisione, girone A, affrontando il Bellaria allo stadio Moccagatta.
Settimana solo apparentemente più tranquilla, si diceva, perché l’auspicato incontro tra l’amministratore delegato dell’Alessandria Gianluigi Capra  ed i giocatori grigi, rappresentati dal capitano Cammaroto, non ha prodotto esiti che possono indurre all’ottimismo. Anzi l’AD ha confermato anche ai calciatori che le condizioni per evitare la messa in liquidazione della società sono sempre le stesse, cioè l’ingresso di nuovi soci e la riduzione dei costi, a cominciare dal monte ingaggi attraverso la cessione di contratti più onerosi o, strada più difficilmente percorribile, la drastica riduzione degli ingaggi.
Come se non bastasse sono state ufficializzate ieri, con un breve comunicato pubblicato sul sito internet della società grigia, le dimissioni del consigliere Paolo Camagna.

Per quanto riguarda la partita in programma domani, nelle fila dei grigi dovrebbero esserci parecchie conferme rispetto alla gara pareggiata domenica scorsa a Mantova. Certamente saranno assenti Roselli e Ferretti squalificati, ed il centrocampista dovrebbe essere sostituito da Menassi, al rientro dall’infortunio. Sarà nuovamente a disposizione Mora che, a sua volta, ha scontato il turno di squalifica e ritroverà il posto di trequartista.
Questa, dunque, la probabile formazione, schierata da Cusatis con il consueto modulo 4-3-1-2: Servili; Gambaretti, Cammaroto, Barbagli, Mazzuoli; Caciagli, Menassi, Bianchi; Mora; Degano, Rossi.