Calcioscommesse, irricevibile il deferimento relativo a Dirty Soccer 3

24.10.2016 13:30 di Valeria DEBBIA   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Calcioscommesse, irricevibile il deferimento relativo a Dirty Soccer 3

Lo scorso agosto erano stati deferiti al Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare 11 società partecipanti al campionato nazionale di Lega Pro 2014/2015 (Tuttocuoio San Miniato, Martina Franca, Aurora Pro Patria, L’Aquila Calcio, Paganese Calcio, Santarcangelo Calcio, Savona FBC, SSDARL Vigontina San Paolo già SSDARL Luparense San Paolo, già SSDARL Atletico San Paolo Padova, Pistoiese, Poggibonsi e Vigor Lamezia), nonché 25 tra dirigenti, allenatori, calciatori e agenti di calciatori nell'ambito dell’ultimo processo di calcio scommesse “Dirty Soccer 3”, facente parte del procedimento penale Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro. 

Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare relativamente alla posizione di Massimiliano Carluccio, ha rimesso gli atti alla Procura Federale per i provvedimenti di competenza. ma ha dichiarato "irricevibile" il deferimento nei confronti di tutti gli altri deferiti