Pasquato: "Certo che andrei al Trento, ma sto attendendo novità"

01.08.2021 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Cristian Pasquato
TMW/TuttoC.com
Cristian Pasquato
© foto di Federico Gaetano

Cristian Pasquato, attaccante che si sta allenando in questi giorni con il Campodarsego in attesa della giusta chiamata, ha confermato ai colleghi del Corriere Trentino che gradirebbe molto la destinazione Trento: "Certo che verrei al Trento, ci mancherebbe. Si tratta di una società ambiziosa e che ha le idee chiare, per cui è ovvio che mi farebbe piacere. Il mio procuratore, però, non mi ha fatto sapere ancora nulla e io sto attendendo novità dopo l’ultima stagione trascorsa al Gubbio". Intanto si tiene in forma per non farsi trovare impreparato all’appuntamento quando le trattative con una delle sue tante pretendenti andranno a buon fine: "Mi sono sempre allenato prima da solo con un programma personalizzato e poi adesso con la mia ex società del Campodarsego. Spero proprio che arrivino novità il prima possibile, non vedo l’ora di tuffarmi in una nuova avventura con entusiasmo e passione".

Nel frattempo con la gara amichevole di oggi pomeriggio a Lavarone contro il Cittadella, ambiziosa formazione che sarà nuovamente al via del campionato di serie B, si chiuderà il ritiro precampionato della formazione guidata da Carmine Parlato. Alle ore 17 sul campo principale del Centro Sportivo di Lavarone, i gialloblù affronteranno i granata di Edoardo Gorini nel secondo test match della nuova stagione dopo quello disputato contro il Parma a San Michele all’Adige una settimana fa e perso 2-4. Il tecnico aquilotto potrà disporre anche degli ultimi arrivati Carini, Bigica e Ruffo Luci, mentre dovrà fare ancora a meno di Galazzini, in recupero dall’infortunio patito alcune settimane fa. La prossima uscita amichevole è poi fissata per martedì 3 agosto (ore 17), quando il Trento salirà a Ronzone per affrontare lo Spezia, formazione di Serie A. Si avvicina sempre più il momento dei primi impegni ufficiali, con Coppa Italia e campionato che ormai sono dietro l’angolo.