Coppa Italia Lega Pro, il Viareggio espugna il "Giglio"

REGGIANA-VIAREGGIO 1-3
13.10.2010 17:57 di Gabriele Noli  articolo letto 1129 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Coppa Italia Lega Pro, il Viareggio espugna il "Giglio"

Bello, quasi da non crederci. Come se gli ultimi risultati in campionato, con un solo punto ottenuto in quattro partite, siano spariti di colpo. Il Viareggio dei giovani, quello in cui, Massoni e Pizza a parte, di titolari ce ne sono pochi, sfodera al "Giglio" contro la Reggiana una delle sue migliori prestazioni della stagione.

Purtroppo per i bianconeri non si tratta di campionato, ma di Coppa Italia. Quindi niente tre punti in vista della lotta salvezza. Il 3-1 finale permette comunque al Viareggio di accedere al secondo turno ad eliminazione diretta ed estromette dalla competizione una Reggiana che, nonostante il fattore campo, non riesce mai a trovare un verso alla propria gara.

Troppo forte la truppa dei ragazzi terribili, schierata da Scienza con uno sfrontato e spregiudicato 4-3-3. La mossa di avanzare Luppi sulla linea di D'Antoni e D'Onofrio si rivelerà vincente. Perchè ognuno, a modo suo, lascerà un'impronta significativa sulla gara. E che la giornata sia uggiosa soltanto per i padroni di casa lo si intuisce già dai primi minuti, quattro per la precisione, quando le zebre passano grazie al gol di un Calamai eccellente per qualità e quantità. Il pareggio pressoché immediato della Reggiana sembra soltanto un episodio sporadico, anche perchè figlio non di un'azione corale e ben manovrata, ma di una conclusione spettacolare del mediano Bovi, che fulmina un incolpevole Merlano. Il Viareggio riparte a testa bassa, macinando bel gioco e azioni importanti e spesso pericolose. Il destro a lato di un soffio di Luppi è il preludio al nuovo vantaggio bianconero che arriva al 22' con D'Antoni dopo un pasticcio del portiere di casa Bellucci. La Reggiana accusa il colpo e stavolta le forze per reagire, non le ha. Al punto che i bianconeri vanno vicini al terzo gol, se non fosse che il tiro di D'Onofrio al 26' viene salvato sulla linea da Iraci. Il resto di frazione è una sofferenza per i pochi tifosi emiliani presenti ad un "Giglio" desolatamente spettrale.

Nella ripresa, dopo un frangente confuso e colmo di errori in fase di disimpegno da ambo le parti, arriva il terzo squillo viareggino, a firma di un Luppi ritrovato e decisamente convincente come punta esterna. E' il colpo del ko per una Reggiana che non trova più il bandolo della matassa. Una situazione a totale vantaggio degli uomini di Scienza, che in un altro paio di circostanze potrebbero addirittura siglare il poker.

Per i padroni di casa la giornata da uggiosa diventa nera. Nel giro di una decina di minuti, prima viene espulso il tecnico Mangone per proteste, poi Chinellato si fa parare un rigore da Merlano.

Il fischio finale consegna agli archivi un Viareggio bello e finalmente vincente. E adesso guardare alla sfida di domenica con l'Atletico Roma con un po' più di serenità non è certo un azzardo. Per quanto poco importante sia la Coppa Italia, la Reggiana ha di che fare "mea culpa" per una prestazione incolore e parecchio sottotono.

REGGIANA-VIAREGGIO 1-3

REGGIANA: Bellucci, Aya, Di Chiara, Migliaccio, Adamo (25' pt Iraci), Bettoni, Arati (21' st Sekyere), Bovi, Maritato, Mangiarotti, Guidetti (1' st Chinellato). (Offredi, Sekyere, D'Alessandro, Romizi, Maschio). All. Mangone.

VIAREGGIO: Merlano, Silvestri, Malacarne (32' st Modica), Cosentini, Gigli, Massoni, Calamai, Pizza (40' st Brighenti), D'Antoni, D'Onforio (29' st Kras), Luppi. (Bartelletti, Bianchini, Castiglia, Cristiani). All. Scienza.

Arbitro: Strocchia di Nola. Assistenti: Fassina di Bassano del Grappa e Viello di Padova.

Reti: 4' pt Calamai, 13' pt Bovi, 22' pt D'Antoni, 11' st Luppi

Note: espulso al 34' st l'allenatore della Reggiana Mangone per proteste. Ammoniti Guidetti, Migliaccio (Reggio Emilia), D'Onofrio, Cosentini, D'Antoni, Gigli (Viareggio). Recuperi 2' e 3'. Angoli: 3-2.