FOCUS TC - Serie C, 26^ giornata: la Top 11 del Girone A

Modulo 3-4-3
23.02.2021 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
FOCUS TC - Serie C, 26^ giornata: la Top 11 del Girone A
TMW/TuttoC.com
© foto di Alex Zambroni

Percorso netto per il Como: la capolista vince la terza partita in sette giorni mantenendo cinque punti di vantaggio sul Renate che torna al successo, di rigore, sul Livorno. Rallentano invece la Pro Vercelli, bloccata sullo 0-0 in dall'Olbia, e la Pro Patria battuta in casa dalla Pergolettese. Ne approfitta per portarsi al quarto posto solitario il Lecco, corsaro al Garilli, mentre continua a stentare l'Alessandria. Ecco la Top 11 di TuttoC.com per la 26^ giornata.

PORTIERE

Ivan Lanni (Novara): decisivo nel blitz di Carrara. Neutralizza il quinto calcio di rigore stagionale, ipnotizzando uno specialista come Infantino.

DIFENSORI

Ivan Merli Sala (Lecco): impiega qualche minuto per prendere le misure a Gonzi, poi viene fuori togliendosi anche lo sfizio di decidere la partita.

Paolo Gozzi (Juventus U23): vince tutti i duelli fisici che ingaggia, comandando la difesa bianconera con personalità e senso della posizione.

Simone Auriletto (Pro Vercelli): legge in anticipo ogni situazione, giganteggiando nel gioco aereo. Non sbaglia niente e nella ripresa sfiora pure il gol.

CENTROCAMPISTI

Francesco Corsinelli (Novara): sfrutta una indecisione del portiere, riscattando con gli interessi alcune amnesie precedenti nella fase difensiva.

Nicolò Palazzolo (Giana): possiede una capacità innata di inserirsi negli spazi per fare male. Spaventa il Como pareggiando i conti prima del riposo.

Alessandro Bellemo (Como): unico vero elemento insostituibile della capolista. A segno per la seconda partita consecutiva, ormai ci ha preso gusto.

Juri Gonzi (Piacenza): di gran lunga il migliore della formazione emiliana, praticamente il solo in grado di portare pericoli costanti con le sue iniziative.

ATTACCANTI

Mattia Morello (Pergolettese): raggiunge per la prima volta in carriera la doppia cifra aprendo le marcature. La salvezza dei gialloblu passa dalle sue giocate.

Francesco Galuppini (Renate): non si fa pregare dal dischetto, rompe il digiuno regalando alla squadra tre punti sudati ma fondamentali per restare in scia.

Felice D’Amico (Pro Sesto): crea la superiorità numerica mandando in confusione gli avversari con l'arte del dribbling. Subito in gol alla prima gara da titolare.

ALLENATORE

Giacomo Gattuso (Como): settima vittoria casalinga consecutiva ed un altro passo consistente verso un obiettivo insperato fino a un paio di mesi fa. In poche settimane è riuscito a cambiare il volto della squadra. Dal suo arrivo la media punti è schizzata da 1,75 a a 2.43. Una marcia da promozione.