Top & Flop di Gubbio-Cesena

17.11.2019 19:55 di Antonino Sergi   Vedi letture
Top & Flop di Gubbio-Cesena

Partita maschia, campo pesante e due rossi. Questo il riassunto della sfida tra Gubbio e Cesena che ha visto la squadra di Francesco Modesto conquistare i tre punti con un gol per tempo, nel primo Karlo Butic e nel secondo il raddoppio di Russini. Male il Gubbio che ha avuto l'occasione di pareggiare senza però riuscire a battere Marson. Subito in salita la sfida per i padroni di casa, dopo nemmeno quattro giri di orologio il fallo di Bacchetti ai danni di Karlo Butic. Lo stesso attaccante del Cesena si incarica della battuta del calcio di rigore e lo trasforma portando in vantaggio gli ospiti. Diversi cartellini fino al doppio di Cesaretti nel giro di quattro minuti, rosso per l'ex Paganese e padroni di casa in inferiorità numerica. Nel finale di prima frazione l'occasione per Butic che di tacco impegna Ravaglia. Nel secondo tempo il Gubbio prova a prendere coraggio, prima ci prova Sbaffo ma l'occasione più importante capita sul destro di Jacopo Manconi che trova il salvataggio di Marson. Nel finale prima Sarao va un passo dal raddoppio, tutto rimandato vista la zampata vincente di Russini su assist di Franchini. Partita in ghiaccio per il Cesena ed il Gubbio termina in nove, espulsione diretta per Malaccari per un fallo ai danni di Sarao. Cesena in quattordicesima posizione e la prossima ospiterà il Modena, la squadra di Torrente invece sarà impegnata nello scontro salvezza contro il Ravenna di Foschi.

Ecco i Top & Flop della sfida

TOP 

Alessandro Sbaffo (Gubbio) - Nella giornata buia del Gubbio difficile trovare uno che ha spiccato più dei compagni, probabilmente il dieci di Torrente ci ha provato fino alla fine per ristabilire la parità. Si muove su tutto il fronte d'attacco, svaria e sfiora la rete personale. Uno dei pochi a salvarsi nel naufragio del Barbetti. POSITIVO!

Karlo Butic (Cesena) - Gol e sportellate, l'ex attaccante del Torino dimostra con merito di aver vinto il ballottaggio con Sarao. Dopo tre minuti si guadagna il calcio di rigore che trasforma con freddezza portando avanti il Cesena. Ci prova anche con il tacco, sarebbe stato un gol da cineteca. In mezzo tanto lavoro sporco. FREDDO!

FLOP 

Christian Cesaretti (Gubbio) - Comincia abbastanza bene, si muove alla ricerca del varco giusto per colpire. Perde la bussola nella metà del primo tempo, nel giro di tre minuti si prende due gialli lasciando i suoi in dieci uomini. Plateale la simulazione che porta al rosso che condanna il Gubbio. INGENUO!

Nicola Capellini (Cesena) - L'esterno destro del Cesena, ammonito in avvio di partita, rischia più di una volta il rosso in una partita maschia ed intensa con un direttore di gara abbastanza severo e fischale. All'ennesimo intervento irregolare Francesco Modesto, sul finire di prima frazione, decide di sostituirlo.