Vespe di nome e di fatto. Juve Stabia, il sogno Serie B ora dista 3 punti

15.04.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Vespe di nome e di fatto. Juve Stabia, il sogno Serie B ora dista 3 punti

Con le unghie e con i denti. O più giusto dire, pungendo come sanno fare. La Juve Stabia, dopo il preziosissimo successo interno di domenica scorsa contro il Trapani, ha vinto ancora. Stavolta a Lentini, contro un'ottima Sicula Leonzio. Che pure era andata in doppio vantaggio. Lo ha fatto con personalità, col pigli delle Vespe, che ora vedono davvero la Serie B.

Ma la gara è stata come detto tutt'altro che agevole, perché i siciliani hanno spaventato e non poco. E bisogna sottolineare che la Juve Stabia è scesa in campo conoscendo già il risultato del Trapani, che alle 14:30 aveva battuto per 2-1 il Potenza. I gialloblu quindi avevano a loro volta un unico risultato possibile per evitare di passare una brutta domenica sera. 

Eppure la Sicula non si è fatta intimidere. Ha sbloccato il punteggio con Ferrini e ha raddoppiato in avvio di ripresa con Miracoli. Ecco però che mister Caserta, con due sostituzioni, cambia volto alla gara. Dentro un "vecchio" e un "giovane". Adriano Mezavilla, classe '83, e il ragazzino terribile, Salvatore Elia, nato nel 1999. 

Passa appena un minuto dall'ingresso e il brasiliano dice a tutti "Calma, estoy aquì" in pieno stile Cristiano Ronaldo, con un colpo di testa vincente. Alltri dieci minuti e Torromino, altro subentrato ottimamente, fa da torre ancora per Mezavilla che stoppa e scarica in porta la rete del pareggio. Vespe travolgenti e arriva anche il tris del citato Elia che beffa tutti fintando un cross e segnando. 

Personalità da vendere per la Juve Stabia, che forse altre volte, nelle scorse settimane, non sarebbe stata capace di completare la remuntada. Ma c'è riuscita con classe, qualità, grinta. Se sabato 20 aprile, al "Romeo Menti", contro la Vibonese, arriverà un'altra vittoria, sarà Serie B matematica. Il conto alla rovescia è già iniziato.