INTERVISTA TC - Lucchese, Zanini: "Esclusione? No, per gli uomini che siamo"

25.03.2019 11:40 di Claudia Marrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Francesco Francioni-As Lucchese Libertas
INTERVISTA TC - Lucchese, Zanini: "Esclusione? No, per gli uomini che siamo"

Il sabato di calcio in casa Lucchese è stato, come sempre, nel segno della squadra, ma tra tutti, anche grazie alla doppietta siglata, è spiccato l'esterno Matteo Zanini. Che, alla vigilia della gara contro l'Entella (recupero dell'8^ giornata della stagione), ha parlato ai microfoni di TuttoC.com.

Dopo aver sistemato magazzino e lavanderia, ecco che i calciatori della Lucchese si improvvisano anche giardinieri.
"A Lucca abbiamo un campo bellissimo, che basta curare un minimo, e noi venerdì, dopo la classica rifinitura, ci siamo accorti che serviva una rullata al terreno: nel parcheggio adiacente allo stadio abbiamo visto il trattorino, e De Vito è rimasto tre ore in più per rollare il manto erboso, e far si che fosse ben praticabile per la gara di sabato. Noi non molliamo".

Non mollate neppure in campo: quanto pesa vedere la classifica, sapendo che invece valete un posto nei playoff?
"Sul campo avremmo effettivamente conquistato lunghezze utili per la zona importante della classifica, e questo pesa soprattutto durante la settimana, quando, specie poi non pagati, dobbiamo preparare la gara. E i giovani accusano di più. Ma siamo stati bravi a creare l'amalgama giusta, anche una pizza al mercoledì sera ci aiuta. Le nostre qualità non si discutono, e se non ci cacciano dal torneo andiamo fino in fondo. Ovviamente, ci sono poi state gare, tipo quella di Arzachena, dopo la situazione ha pesato, ma ripeto, daremo tutto fino alla fine, consci che soprattutto le ultime 4-5 gare cambiamo tutto, sia a livello personale che di squadra".

La paura che quella di domani, ultima gara del girone di andata, possa per voi essere l'ultima c'è?
"Anche chiudere il girone di andata a marzo è paradossale, ma è così: domani a Chiavari chiuderemo il girone di andata. Ci mancherebbero poi le poche restanti gare del ritorno, e dico solo questo: escluderci ora sarebbe un vero peccato. Noi vogliamo arrivare in fondo, anche per gli uomini che siamo, e subire proprio adesso l'estromissione sarebbe un peccato".

Gara in trasferta quella di Chiavari: pullman pronto o macchinata?
"Per adesso, se non dovesse esserci il pullman, andremo con 2-3 pulmini, quelli da 9 posti, ma non è neppure questo il problema, a Chiavari saremmo andati anche a piedi: giocheremo in uno stadio bello, una gara importante con la capolista, una delle più forti del girone, e sarà una bella vetrina per tutti. Dopo l'1-1 di Lucca, loro saranno anche avvelenati, quindi ci sarà da battagliare, e questo ci motiva di più, perché vogliamo andare la a centrare un risultato utile".