Arezzo, scivolone della famiglia De Martino

08.02.2016 09:40 di Claudia MARRONE   Vedi letture
© foto di Cristiano Martelli/Image Sport
Arezzo, scivolone della famiglia De Martino

Proprio ieri abbiamo parlato dell'aggressione verbale, e anche del tentavio di aggressione fisica, di Simone De Martino, calciatore dell'Arezzo, a un giornalista aretino, per delle critiche che quest'ultimo ha mosso al giocatore (QUI). Ma c'è dell'altro, e a raccontarlo è Andrea Avato, redattore di amarantomagazine.it e giornalista aggredito. Successivamente al giocatore, quando gli animi sembravano essersi calmati, è intervenuto il vice presidente del club e padre del difensore, Enrico De Martino, che, come si legge in una nota riportata dal sito prima citato, "si è comportato in maniera identica al figlio, gridando ''brutto pezzo di m***a'' e altre cose che non ho distinto in mezzo alla confusione, cercando di mettermi le mani addosso. Ci hanno separati. Tutt'intorno c'erano giornalisti, operatori tivù, maschere dello stadio con sguardi sbigottiti. In tanti mi hanno chiesto: ''Ma quello è il vicepresidente? Ma veramente?''. Veramente, sì. La faccio breve, ma riguardo l'aggressione c'è dell'altro. I dettagli dell'accaduto saranno parte integrante della denuncia che presenterò nei prossimi giorni nei confronti di entrambi".