‘Dirty Soccer 3’: la Corte Federale d'Appello accoglie il ricorso del Procuratore Federale

Annullata la decisione impugnata, rinvio al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare per il relativo esame di merito
21.12.2016 19:00 di Valeria DEBBIA   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
‘Dirty Soccer 3’: la Corte Federale d'Appello accoglie il ricorso del Procuratore Federale

In merito al processo sul calcio scommesse denominato ‘Dirty Soccer 3’, la Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite ha accolto il ricorso del Procuratore Federale avverso la declaratoria di irricevibilità del deferimento a carico delle società

> A.C. Tuttocuoio 1957 San Miniato,
> As. Martina 1947,
> Aurora Pro Patria 1919,
> L’Aquila Calcio 1927,
> Paganese Calcio 1926,
> Santarcangelo Calcio,
> Savona FBC,
> SSDARL Vigontina San Paolo FC (già SSDARL Luparense San Paolo FC già SSDARL Atletico San Paolo Padova),
> US. Pistoiese,
> US Poggibonsi,
> Vigor Lamezia.

E’ stato accolto il ricorso del Procuratore Federale avverso la declaratoria di irricevibilità del deferimento a carico di tutti i soggetti coinvolti, con la sola eccezione dell’appello nei confronti di Giuseppe Perpignano, dichiarato dalla Corte inammissibile.
 
Accogliendo il ricorso del Procuratore Federale, vista la disposizione di cui all’art. 37, comma 4, ultimo periodo C.G.S., la Corte Federale D’Appello annulla la decisione impugnata, rinviando al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare per il relativo esame di merito.