Mandorlini: "Padova, mi aspettavo almeno un grazie"

12.07.2021 12:00 di Matteo Ferri   vedi letture
Mandorlini: "Padova, mi aspettavo almeno un grazie"
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Scaduto il contratto con il Padova, Matteo Mandorlini è ufficialmente libero sul mercato. Il centrocampista ha parlato ai microfoni de Il Gazzettino: "La mancata promozione è stato un bel boccone da mandare giù, difficile da accettare ma ma fa parte del gioco. Ci è mancato un attaccante da 15 gol, come tutte le squadre che hanno vinto, magari avremmo fatto uno o due punti in più che bastavano per salire in B". Mandorlini torna anche sulla sconfitta di Trieste con il gol di mano di Gomez: "Ha inciso parecchio perché un punto avrebbe fatto la differenza, ma abbiamo avuto altri match point e li abbiamo sbagliati. Nei playoff abbiamo fatto bene, tranne il secondo tempo col Renate. Con l'Alessandria eravamo nettamente superiori e abbiamo avuto le occasioni migliori ma se non segni e arrivi ai rigori, poi può vincere chiunque. Mio padre dopo quella partita non ha parlato per giorni, è stata una delusione enorme". L'addio è amaro: "Non mi ha più chiamato nessuno da Padova e ho capito che la mia strada era conclusa, però sono dell'idea che anche un semplice "Grazie Matteo, non rientri più nei nostri piani" avrebbe fatto piacere e chiuso meglio tutto".