Serie C, 8 eliminate ai playoff. Catania e Casertana: quanti rimpianti...

09.05.2021 23:45 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Serie C, 8 eliminate ai playoff. Catania e Casertana: quanti rimpianti...
TMW/TuttoC.com
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it

Il primo turno di playoff si è (quasi) concluso. E ha portato con sé già otto eliminazioni. L'ultima  verrà sancita quando finalmente si potrà giocare Triestina-Virtus Verona. Intanto, però, tra ieri e oggi otto compagini sono scese dal treno chiamato playoff. La prima a salutare è stata il Mantova, ieri sera, caduta in casa del Cesena: ai virgiliani sarebbe servito un successo che, invece, è stato conquistato dai bianconeri, come da pronostico.

Oggi, però, le sorprese sono state tante. A cominciare dalla prima gara del pomeriggio, con il Grosseto che ha stravinto a Lecco, segnando addirittura quattro reti. Non l'ha presa per nulla bene patron Di Nunno che ha annunciato il disimpegno dopo aver apostrofato con parole dure la propria squadra. Ma l'esclusione eccellente di giornata è arrivata dopo, con il Catania sconfitto in casa dal Foggia: un 1-3 che ha estromesso dalla corsa alla B gli etnei, tra le squadre più in forma nell'ultima parte di stagione. Facendo esultare anche i rivali del Palermo, già felici per il passaggio del turno contro il Teramo
Ai saluti, forse anche per la prossima annata, la Sambenedettese, battuta nel finale a Matelica. Un plauso ai rossoblù, sfiancati dalle incredibili vicende societarie. Chissà cosa sarebbe successo se alle spalle avessero avuto una proprietà forte.

Chi recrimina più di tutti, però, è la Casertana. I falchetti, a pochi minuti dalla fine, stavano per eliminare la Juve Stabia, probabilmente la squadra più in forma nel finale di campionato. Poi, però, un discutibilissimo rigore ha permesso alle Vespe di pareggiare e di conquistare la qualificazione. Tra le proteste rossoblù, tanto veementi quanto inutili. Peccato, in questo caso, che si siano trovate di fronte due compagini in palla. 

Fine dei giochi anche per la Pro Patria. Enorme il rimpianto dei bustocchi che, nonostante le numerose assenze, erano riusciti ad andare in vantaggio contro la Juventus U23. Ai lombardi bastava non perdere e, invece, la classe dei bianconeri ha escluso il club di Busto Arsizio dai playoff. Tristezza anche in casa Pontedera: serviva una vittoria con l'Albinoleffe che non è arrivata. A fine gara le lacrime, condivise con tutte le squadre che hanno chiuso, quest'oggi, il proprio campionato.