Serie D, parte la lunga corsa verso la terza serie

09.01.2019 07:30 di Stefano Scarpetti  articolo letto 2959 volte
Tifosi del Bari
Tifosi del Bari

Con il nuovo anno torna la rubrica di TuttoC.com dedicata alla Serie D.
Domenica è iniziato il girone di ritorno, quindi ogni settimana seguiremo il percorso delle squadre in lotta per la promozione nei professionisti. Una categoria, che in questa stagione presenta ai nastri di partenza città importanti del panorama calcistico italiano come Bari, Avellino, Cesena, Modena, Reggio Emilia, solo per citare le ultime che sono scese nel purgatorio dei dilettanti nell'estate scorsa.

GIRONE A - Una doppietta di Fall consente al Lecco di superare fra le mura amiche l'Inveruno per 2-0, mantenendo il distacco di sette lunghezze sulla Sanremese, che si impone per 2-1 nel derby contro la Lavagnese. Vittorie anche per Savona e Casale, rispettivamente per 3-1 e 4-1 sui campi del Borgaro e del Sestri Levante. La zona playoff è chiusa dal Ligorna che si aggiudica lo scontro diretto per  2-1 contro il Bra.
Classifica prime sei posizioni: Lecco 45, Sanremese 38, Savona 37, Casale 35, Ligorna 30, Inveruno 28.

GIRONE B - Una rete di Cicconi al 48' del secondo tempo consente al Como di ottenere la sesta vittoria consecutiva contro l'Ambrosiana, 2-1 il finale, ma soprattutto di raggiungere in testa alla classifica il Mantova, fermato sull'1-1 dalla Virtus Bergamo. Pareggia la Caronnese per 2-2 sul campo del Pontisola, mentre non va oltre lo 0-0 interno la Pro Sesto contro Il Sondrio. Non ne approfitta il Rezzato, sconfitto a domicilio dal Villafranca Veronese per 2-0.
Classifica prime sei posizioni: Mantova 45, Como 45, Caronnese 37, Pro Sesto 37, Rezzato 35, Villa d'alme Valbrembana 25.

GIRONE C - Rallenta la capolista Adriese, fermata sul pareggio per 1-1 sul terreno della Clodiense Chioggia. Ne approfitta l'Arzignano Valchiampo che, imponendosi a domicilio contro l'Union Feltre, si porta a +6 alla vigilia dello scontro diretto. Tiene il passo anche Campodarsego che supera con un netto 3-0 il Virtus Bolzano. Il Delta Porto Tolle espugna il terreno del Tamai per 3-1 mantenendo la quinta piazza con ben quattro squadre alle proprie spalle a sole due lunghezze.
Classifica prime sei posizioni: Adriese 38, Campodarsego 32, Arzignano Valchiampo 32, Union Feltre 30, Delta Porto Tolle 28, Montebelluna 26.

GIRONE D - Prima sconfitta esterna per il Modena, battuto in maniera fragorosa dal Virtus Carpaneto per 3-0. Ne approfitta la Pergolettese, imponendosi per 2-1 fra le mura amiche sul del San Marino. Riduce il distacco dalla vetta anche l'Audace Reggio Emilia, che si impone con lo stesso risultato ai danni del Crema. Chiude la zona playoff il Fanfulla, che batte per 3-0 il Classe, approfittando anche della sconfitta del Fiorenzuola per 2-0 sul campo del Ciliverghe.
Classifica prime sei posizioni: Pergolettese 38, Modena 38, Audace Reggio Emilia 34, Vigor Carpaneto 31, Fanfulla 31, Fiorenzuola 28.

GIRONE E - Nel raggruppamento tosco-umbro regna l'incertezza più assoluta: il Ghiviborgo subisce la seconda sconfitta consecutiva contro il Montevarchi, consentendo ai valdarnesi di accorciare. Ne approfitta il Tuttocuoio che torna in testa espugnando di misura, per 1-0, il "Degli Uliveti" di Massa con una rete di bomber Di Paola. Il Ponsacco interrompe la serie di tre sconfitte consecutive esterne pareggiando a Bastia, mentre vincono in maniera netta Pianese e San Donato Tavarnelle contro Cannara e Viareggio.
Classifica prime sei posizioni: Tuttocuoio 41, Ghiviborgo 40, Ponsacco 38, Aquila Montevarchi 37, Pianese 34, San Donato Tavarnelle 34.

GIRONE F - Allunga in maniera netta il Real Cesena, che nel giro di due giornate porta da due a sette lunghezze il proprio vantaggio sul Matelica: la sesta vittoria consecutiva per i bianconeri arriva in rimonta con un gol di Ricciardo al tramonto della prima frazione di gioco e una doppietta di Alessandro nella ripresa. Comincia invece con una battuta d'arresto il campionato dei marchigiani per 2-1 sul terreno della Vastese. Il Notaresco batte il Castelfidardo per 1-0 mantenendo la propria terza posizione in coabitazione con la Recanatese, fermata sullo 0-0 a Jesi e dal pareggio a reti inviolate fra Pineto e Francavilla. Tre sono state le partite rinviate per la neve, compresa quella della Sangiustese, che nel recupero del prossimo 30 gennaio a Campobasso, vincendo, potrebbe balzare al terzo posto in solitudine.
Classifica prime sei posizioni: Cesena 47, Matelica 40, Notaresco 33, Sangiustese 33, Recanatese 33, Pineto 33.

GIRONE G - Le reti di Ladu e Demontis consentono al Lanusei di aggiudicarsi il derby con la Torres per 2-0 e di staccare il Trastevere, sconfitto sul campo del Monterosi per 1-0. Vincono anche Latte Dolce Sassari e Avellino, che si impongono rispettivamente (ma entrambe tra le mura amiche) con Budoni e Ladispoli per 2-0 e 3-0, assottigliando così la distanza con la seconda in graduatoria.
Classifica prime sei posizioni: Lanusei 44, Trastevere 41, Sassari Latte Dolce 40, Avellino 37, Monterosi 37, Albalonga 37.

GIRONE H - L'audace Cerignola cala la manita nel match interno contro il pericolante Pomigliano e riduce a tre lunghezze il distacco dalla capolista Picerno, fermata sullo 0-0 sul terreno del Savoia. Il Taranto non disputa la gara sul campo del Bitonto a causa della neve, e per lo stesso motivo viene rimandata anche quella fra Altamura e Nardò. Ne approfitta il Fasano vincendo per 5-0 contro il fanalino di coda Granata, e raggiungendo per il momento il quinto posto.
Classifica prime sei posizioni: Picerno 40, Audace Cerignola 37, Taranto 33, Altamura 28, Fasano 28, Bitonto 27.

GIRONE I - Il Bari nel giro di pochi minuti, attorno al quarto d'ora della ripresa con le reti di Piovanello e Neglia, fa sua la gara interna contro il Messina, eguagliando il record di 18 risultati utili consecutivi stabilito nella stagione 1974-75 in Serie C. La vittoria consente alla truppa di Cornacchini di mantenere il vantaggio di nove lunghezze sulla Turris, capace di vincere nettamente a domicilio per 5-0 contro il Roccella. Molto più staccate le altre: il Marsala conserva il terzo posto liquidando 2-0 il Rotonda, mentre è inaspettata la sconfitta interna del Castrovillari con il Portici per 3-1. Sono invece quattro le formazioni in coabitazione al quinto posto.
Classifica prime sei posizioni: Bari 46, Turris 37, Marsala 30, Castrovillari 27, Cittanovese 25, Nocerina 25, Palmese 25.