Ternana, un gran mercato per un ripescaggio lontanissimo

10.08.2018 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:   articolo letto 1532 volte
© foto di Federico Gaetano
Ternana, un gran mercato per un ripescaggio lontanissimo

Premessa: non sappiamo se la Ternana sarà inserita nel Girone B di Serie C. Geograficamente, seguendo l'esempio del Gubbio, dovrebbe essere inserita nel raggruppamento nord-orientale come l'altra eugubina. Guardando meglio la cartina, però, Rieti, pur trovandosi nel Lazio, è più a est, con l'altra laziale Viterbese a ovest dei ternani per un tiro di schioppo.

Non sappiamo, inoltre, se le Fere disputeranno la Lega Pro o se verranno ripescati in Serie B. Una possibilità che, giorno dopo giorno, si fa sempre più remota. All'inizio pareva certa, con il primo posto nella graduatoria conteso alla Robur Siena e due club in procinto di saltare. A questi ultimi si è aggiunto l'Avellino ma, paradossalmente, le speranze di ritornare subito in cadetteria sono diminuite per i rossoverdi. La sentenza che ha portato Catania e Novara in testa alla classifica dei ripescaggi è stata una mazzata non da poco per gli umbri. E a breve, con il blocco dei ripescaggi sempre più probabile, le chance di B si scioglierebbero definitivamente come neve al sole.

In tutto questo patron Bandecchi, oltre a tuonare contro il sistema, ha deciso di allestire una rosa di prima scelta, guidata da un tecnico come De Canio: l'ultimo arrivato è Frediani dal Parma, prima di lui una retroguardia di ferro con Iannarilli in porta, Diakitè, Altobelli, Fazio, Bergamelli e Lopez lì davanti, un giocatore come Vives a centrocampo e bomber Vantaggiato in attacco per non far rimpiangere Montalto. Sul campo o in tribunale, insomma, la Ternana è a caccia della Serie B.