DG Carrarese: "Sorteggio contrario a qualsiasi principio e valore sportivo"

20.04.2020 13:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
DG Carrarese: "Sorteggio contrario a qualsiasi principio e valore sportivo"
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Gianluca Berti, direttore generale della Carrarese, al sito ufficiale della società toscana si è espresso sulle ultime novità inerenti il mondo della Serie C e la discussa proposta di estrarre tramite sorteggio la quarta squadra promossa in cadetteria. Queste le parole del dirigente dopo quelle, già contrarie, di Bari, Carpi e Reggiana: "Il ventilato metodo del sorteggio per decidere la quarta compagine da promuovere, dalla serie C, in serie B si caratterizza per essere assai curioso e bizzarro oltrechè contrario a qualsiasi principio e valore meritocratico di ordine sportivo. Personalmente, anche perché ho svolto attività sportiva e sono legato al risultato che il campo riesce ad esprimere, ritengo opportuno che il parametro più ragionevole sia attribuire valore alle classifiche ed alle posizioni acquisite dalle diverse squadre nel momento dello stop dei campionati e da ciò partire per elaborare proposte e soluzioni. Anche gli stessi calciatori, essendo stato uno di loro, non possono che pensarla come me perché in caso contrario si vanificherebbe anche tutto il resto della stagione ed i valori espressi sul rettangolo verde. Sono conscio che non sia semplice trovare la soluzione corretta ma ogni valutazione deve essere improntata all'equità ed al rispetto della competizione sportiva senza lasciare il campo ad altri contesti extra-calcistici che un parametro aleatorio, come il sorteggio, determinerebbe creando enormi guasti e disagi del sistema calcio. La situazione è straordinaria, ragion per cui non si possono escludere a priori scelte di portata eccezionale sul tema promozioni e retrocessioni".