Olbia, presentate in aeroporto le maglie Eye 2019/20

19.07.2019 23:10 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Olbia, presentate in aeroporto le maglie Eye 2019/20

Firmate dal partner tecnico ufficiale Eye Sport che vestirà l'Olbia per i prossimi tre anni, sono state presentate alla stampa le maglie dei bianchi presso la sala ArtPort dell'Aeroporto, da Geasar gentilmente concessa per l'occasione. 

A indossare per primi le divise realizzate con un tessuto microforato ed elasticizzato sono stati Francesco Pisano (Bianca casalinga), Riccardo Doratiotto (Nera trasferta), Nunzio Lella (Rossaterza maglia) e Maarten van der Want (Arancione portiere). Il colore turchese campeggia invece negli inserti e nei dettagli del colletto e delle maniche, oltre che nei pantaloncini. 

Ad anticipare lo svelamento delle maglie sono stati il presidente dell'Olbia Alessandro Marino e il Ceo di EyeSport Alessandro Ariu. Per il patron dei bianchi - come riportato in una nota ufficiale - la scelta di programmare il futuro insieme ad Eye "rappresenta un'opportunità strategica che va di pari passo alle ultime decisioni organizzative e logistiche prese dalla società. Il club vuole diventare un punto di riferimento in e per la Sardegna anche e soprattutto perché oggi l'Olbia in Serie C ha il dovere di ricoprire lo stesso ruolo che il Cagliari recita in Serie A. Per questo motivo Eye, che ringrazio, rappresenta molto di più di un normale sponsor tecnico e sono sicuro che questo connubio darà ulteriore slancio al brand Sardegna fuori dai nostri confini". 

Dello stesso avviso Ariu che sottolinea la propria soddisfazione nell'aver "ripreso quella Lega Pro che insieme all'Olbia avevamo conquistato nella stagione 2015/16. Siamo tornati qui con grande entusiasmo e consapevoli di aver alle nostre spalle un bagaglio di esperienza e di crescita importante. Abbiamo deciso di sposare l'Olbia perché abbiamo ritrovato un clima positivo e ambizioso e Eye, del resto, è da sempre vicina alle realtà sportive sarde perché ci piace essere forti a casa nostra. Ci lanciamo in questa nuova sfida convinti di poter fare bene: accanto alla linea da gara e da training abbiamo anche ideato una linea di merchandising legata alla città di Olbia".