Pisa, De Vitis: "Non dobbiamo caricarci di eccessive aspettative"

14.09.2018 12:40 di Nunzio Danilo Ferraioli Twitter:   articolo letto 295 volte
© foto di Federico Gaetano
Pisa, De Vitis: "Non dobbiamo caricarci di eccessive aspettative"

In casa Pisa ai microfoni di 50Canale, ha parlato il centrocampista Alessandro De Vitis (in foto). Queste le sue parole così come raccolto da tuttopisa: "Stallo del campionato? Lo stallo che si è vissuto è stato veramente inusuale. Per tutta l’estate si è pensato soprattutto a leggere sentenze, fare ipotesi giuridiche, tralasciando il campo e mettendo da parte, ad esempio, la compilazione dei gironi e dei calendari di Serie C. Prendiamo atto della decisione del Collegio del Coni, anche se penso che sia una sentenza sbagliata. Arrivati a questo punto sarebbe stato più giusto tornare a 22 squadre con tre ripescaggi in Serie B. Il Pisa? Abbiamo salutato molti giocatori importanti, ma già dalle prime uscite ufficiali in Coppa Italia si è visto un gruppo rinnovato in cui si respira un ottimo clima. Siamo molto affiatati, e più amalgamati rispetto allo scorso anno. Queste sensazioni dovranno essere confermate durante il campionato, ma già questa base di partenza è ottima. L’atmosfera che ho potuto vivere direttamente sulla mia pelle nella presentazione di lunedì è stata pazzesca. Non dobbiamo lasciar passare come scontata la presenza e l’amore del pubblico pisano, ma meritarlo e farlo crescere domenica dopo domenica. Dobbiamo essere bravi noi per primi ad evitare di caricarci di eccessive aspettative. L’anno scorso questo peso non ha fatto bene né alla squadra né alla tifoseria. Bisogna crescere settimana dopo settimana, puntando ad ottenere il massimo partita dopo partita senza fare calcoli o previsioni".