Seregno, Mariani: "Grande rammarico, devo capire su chi contare"

24.01.2022 12:30 di Stefano Scarpetti   vedi letture
Seregno
TMW/TuttoC.com
Seregno
© foto di www.imagephotoagency.it

Il nuovo anno per il Seregno inizia nello stesso modo con cui era terminato quello vecchio, cioè con una sconfitta maturata nel recupero. Al "Città di Meda" cede al Renate nel recupero, dopo aver giocato per oltre un'ora in inferiorità numerica per l'espulsione di Galeotafiore. In sala stampa il tecnico Alberto Mariani non nasconde la comprensibile amarezza:

"C'è rammarico perchè credo che meritavamo di pareggiarla, l'uomo in meno di condiziona ma ci siamo messi a posto facendo quello che dovevamo. Il Renate ha fatto più possesso ma noi siamo riusciti a raddoppiare al meglio sugli esterni dove sapevamo che potevano farci male, poi è arrivato questo gol. Ci sarà da smaltire le scorie del gol subito nel recupero e le condizioni di Zoia, non ci saranno Cocco e Galeotafiore. Questa settimana dobbiamo valutare e decidere su chi contare. Siamo una squadra con tutti gli elementi a disposizione siamo forti, senza uno facciamo fatica, c'è da capire su chi affidarsi e mandare in campo soldati pronti a combattere. Non posso dire niente per l'impegno, alcuni giocatori hanno avuto febbre per diversi giorni ma evidente che dobbiamo dare di più".

Riguardo a possibili movimenti di mercato questo è il suo giudizio : "Questo non lo so, ho parlato con il direttore e i presidenti, sono molto soddisfatto sui giocatori che ho a disposizione, lavoro con entusiasmo. Però se qualcuno cede sul piano mentale devo metterlo da parte. Sono convinto del grande cuore della squadra dimostato sempre, anche ieri". Nel prossimo turno arriva il Fiorenzuola: "Dobbiamo cercare in tutti modi di portare sempre qualcosa a casa, qualche pareggio in più ci avrebbe consentito di trovarci in una situazione migliore di classifica. Dobbiamo fare di tutto per cogliere quanto quei 20 punti che ci servono per salvarci".