Carrarese, Bramante: "Poker Imola è spot al lavoro che stiamo facendo"

12.10.2021 15:00 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Carrarese, Bramante: "Poker Imola è spot al lavoro che stiamo facendo"
TMW/TuttoC.com

Simone Bramante, esterno offensivo classe '98, che nell'ultimo turno ad Imola ha timbrato il cartellino sigillando il 4-2 in favore della Carrarese e regalandosi così il primo gol tra i professionisti, è tornato sul successo azzurro dalle colonne del sito ufficiale: "La gara è stata ben preparata, abbiamo studiato gli avversari e conoscendo le loro caratteristiche per averli già affrontati in coppa, si è cercato di impedire il loro gioco dal basso. La partenza non è stata del tutto positiva, ma pareggiando con Doumbia dopo poco, abbiamo potuto sviluppare più facilmente il nostro gioco. L'Imolese ha sofferto il nostro pressing alto, l'aggressione sulle seconde palle e i veloci ribaltamenti di fronte. Un primo tempo ed una ripresa gestiti con personalità ci hanno, addirittura, fatto divertire in campo. Segnare aiuta a farlo di nuovo e questo poker può essere un bello spot al lavoro che stiamo facendo".

Il giocatore ha poi proseguito analizzando la sua avventura in maglia azzurra: "L'occasione di potersi confrontare in un campionato professionistico, indossando una maglia importante e pesante mi ha costretto a mettermi al pari con gli altri sia fisicamente che tecnicamente e tatticamente, venendo da un'esperienza nei dilettanti non sarebbe potuto essere diversamente. Sento la fiducia del mister ed anche dei compagni. Credo che la mia crescita possa essere certificata dal fatto che nasco esterno alto ed oggi riesco, con il lavoro ed i consigli dello staff, ad essere più al centro del gioco, più dentro il campo provando a strappare con rapidità, puntando la porta o pronto per lo scarico giocando tanti palloni. Ovviamente, posso migliorare anche se poche ore fa è arrivato il primo gol nel professionismo e non posso che essere contento sapendo, però, che posso trovare altre marcature in questa stagione".

In chiusura una battuta sul derby contro la Pistoiese: "Una partita che mette in palio punti importanti. Giochiamo in casa e dobbiamo cercare il massimo. La Pistoiese è molto corta in fase difensiva e senza pazienza e tranquillità non ne verremo a capo agevolmente. Fisicamente e tecnicamente è una gara alla nostra portata, in qualsiasi modo sarebbe importante andare in vantaggio, una volta tanto, per poi cercare di imbucare in ripartenza i nostri avversari".