Dg Vis Pesaro: "Servono misure drastiche o la C potrebbe saltare"

21.03.2020 23:15 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Vlado Borozan
© foto di Image Sport
Vlado Borozan

Vlado Borozan, direttore generale della Vis Pesaro, è intervenuto dalle colonne di SoloVisPesaro per parlare del momento che sta vivendo il calcio a causa dell'emergenza Coronavirus: “La priorità è la salute di tutti. Se manca quella non si può parlare di altro. Tutti desideriamo che questo disastro si fermi al più presto, il virus ha riportato tutto a zero. Il calcio è messo in secondo o terzo piano, ma gli addetti ai lavori possono sfruttare questo tempo per coordinarsi, parlare, scambiarsi idee su come un giorno ripartire. Sulle date o su una possibile ripresa non voglio neanche fare previsioni, si naviga a vista e tutto dipenderà dalla sanità pubblica“. 

Guardando al futuro invece il dirigente biancorosso ha evidenziato: “La Serie C dovrà ripartire con una nuova impostazione. E’ a rischio tutto il movimento, va fatto qualcosa di concreto oppure c’è la possibilità di allontanare tanti presidenti. Servono misure drastiche o la Serie C potrebbe saltare. Bisognerà creare dei presupposti, anche fiscali, a chi come il nostro presidente Bosco vuole investire a medio lungo termine con un progetto concreto. L’ancora di salvezza economica non potrà essere soltanto la Serie B, visto che salgono pochissime squadre e le altre che rimangono devono poi fare i salti mortali. Questo stop forzato ci darà benzina per poter veramente cambiare le cose. Mi sono confrontato anche con altri miei colleghi direttori, e siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda. Io mi batterò in prima persona per coinvolgere anche altre società e mettere sul tavolo idee e proposte concrete“.