FOCUS TC - Serie C, 15^ giornata: la Top 11 del Girone B

Modulo: 3-4-3
19.11.2019 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Saric (Carpi)
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Saric (Carpi)

Il Vicenz continua la sua corsa in vetta nella 15^ giornata del Girone B grazie al successo di misura sul Ravenna. Dietro non molla il Sudtirol che ne fa tre alla Samb, così come la Reggiana che supera in rimonta la Vis Pesaro. Cade nuovamente il Padova, questa volta in casa della Feralpisalò, mentre vola il Carpi che cala il poker sulla Fermana (quattro gol anche del Piacenza sul Fano). Torna alla sconfitta la Virtus Verona per mano del Modena mentre in zona retrocessione l'Arzignano espugna Rimini così come il Cesena vince a Gubbio tra mille polemiche. Rinviata per maltempo Imolese-Triestina. Di seguito la Top 11 di giornata secondo TuttoC.com:

PORTIERE

Victor De Lucia (Feralpisalò): in vista dell'anticipo si trasforma in un muro di gomma, respingendo con costanza tutte le conclusioni del Padova dirette in porta. Al punto da risultare il migliore nel big match vinto dai gardesani.

DIFENSORI

Simone Bonalumi (Arzignano): l'importante era uscire indenni da Rimini. Ma il centrale dei veneti fa di più: la mette di testa sbloccando l'incontro. Permettendo ai suoi di ottenere tre punti preziosi come il platino.

Daniel Cappelletti (Vicenza): decide la sfida col Ravenna con una conclusione chirugica da fuori area che finisce dritta nell'angolino basso. Conclude la giornata di gloria chiudendo il match senza gol al passivo.  

Kevin Vinetot (Sudtirol): campo pesante, Samb tambureggiante, porta inviolata. L'esperto centrale, insieme al collega di reparto Polak, blocca sul nascere ogni iniziativa rossoblù. 

CENTROCAMPISTI

Dario Saric (Carpi): i biancorossi ne fanno quattro alla Fermana e il bosniaco è decisivo in tutte e quattro le occasioni con due assist, un gol e il passaggio che un difensore avversario infila nella propria porta.

Edoardo Duca (Modena): una ventina di minuti in campo, uno migliore dell'altro. Prima salva la propria porta, poi si inventa con un gran tiro a giro la conclusione che vale la vittoria. 

Luis Maldonado (Arzignano): l'ecuadoregno ha attraversato l'oceano per salvare il piccolo club veneto con il suo piede fatato. Da una delle sue solite micidiali punizioni nasce l'azione che sblocca il match.

Mattia Corradi (Piacenza): conferma il suo momento di forma eccellente siglando la rete del vantaggio con un perfetto inserimento senza palla in area avversari. Ci mette grande verve in fase offensiva ma non ha problemi a serrare le fila quando serve.

ATTACCANTI

Tommaso Biasci (Carpi): Saric inventa, lui insacca. L'ex Carrarese ne aveva fatti due a inizio mese e si ripete nel weekend. La Fermana non riesce a fermarlo e lui sale a 6 gol nelle ultime 7 partite.

Simone Mazzocchi (Sudtirol): terza rete realizzata nelle ultime tre partite. Il prospetto dell'Inter sta letteralmente esplodendo in quel di Bolzano. Con la Samb ci mette giusto una decina di minuti per timbrare il cartellino.

Augustus Kargbo (Reggiana): gli emiliani sono in emergenza? Nessun problema, a togliere le castagne dal fuoco ci pensa il classe '99 della Sierra Leone che perfeziona la rimonta ai danni della Vis Pesaro con la rete da tre punti in pieno recupero. 

ALLENATORE

Stefano Vecchi (Sudtirol): stravince la sfida a distanza con Montero. Sfrutta il campo pesante per mettere a referto tre gol nella prima mezz'ora: annichilisce i marchigiani e continua a sognare, visto che la vetta resta a un solo punto e che i risultati arrivano sempre dopo prestazioni maiuscole di tutta la squadra.