Pres Imolese duro: "Vergogna ed imbarazzo. Meritiamo di retrocedere"

12.04.2021 11:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Lorenzo Spagnoli
TMW/TuttoC.com
Lorenzo Spagnoli
© foto di Sinisa Erakovic/Foto Olimpia

Dopo il ko patito dall'Imolese nel derby casalingo contro il Ravenna, terzo passo falso di fila per i rossoblù che non vincono dallo scorso 17 febbraio, si è presentato ai microfoni dei cronisti il presidente Lorenzo Spagnoli, pronunciando parole molto dure: “Sono qua per metterci la faccia perché il responsabile principale sono io. Mai, in questi 9 anni, mi sono vergognato come mi sto vergognando in questa stagione. Da parte mia c'è tanto imbarazzo ogni volta che vengo a vedere le partite. Le scelte passano da me e quindi io mi prendo tutte le mie responsabilità e mi dispiace molto, anche se non è ancora finita. Mancano ancora tre gare e speriamo di riuscire a fare i playout perché ad oggi siamo noi quelli che meritano di retrocedere. Sono molto realista e oggettivo". 

"Come invertire la tendenza? C’è uno staff tecnico, un’area dirigenziale e nessuna bacchetta magica da poter sfruttare altrimenti l’avremmo già fatto. Stiamo dimostrando, tutti noi, dal presidente allo staff tecnico, di non essere adeguati alla categoria. Mancano ancora tre partite e dobbiamo provare, per noi stessi, ad evitare questa retrocessione".

"Il mio motto è sempre quello del mai arrendersi, però bisogna avere del sangue dentro e qui quest’anno di sangue ce n’è poco. Queste mie parole non sono un giochetto psicologico altrimenti le direi solo alla squadra, sono qui con grande imbarazzo a prendermi le mie responsabilità nei confronti di quei due gruppi di tifosi irriducibili che ci seguono sempre con tanta passione. Per loro mi dispiace tanto".