Riceviamo e pubblichiamo: nota del Cesena in merito all’editoriale odierno

05.12.2019 17:57 di Redazione TC Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Riceviamo e pubblichiamo: nota del Cesena in merito all’editoriale odierno

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa da parte del Cesena. 

"Egregio Direttore di Tuttoc.com,

non è abitudine del nostro club replicare a quanto pubblicato su quotidiani e siti on line che non corrisponda al vero ma a volte è doveroso farlo quando, come nel pezzo a firma di Nicolò Schira apparso oggi sulla testata da Lei diretta, ci si trova davanti ad una serie di inesattezze.

La principale è quella iniziale (dalla quale derivano tutte le successive), laddove si scrive di “ambizioni di alta classifica” e di “zona play off obiettivo minimo stagionale”. C’è una lunga rassegna stampa in merito, dalla quale potrà prendere conoscenza di come la proprietà del Cesena FC, da inizio stagione, sia stata chiara verso il proprio pubblico (da serie A, questo è vero) nel parlare di un campionato di transizione e di un mantenimento della categoria da raggiungere il prima possibile, gettando contestualmente le basi per il prossimo futuro. Sono li a dimostrarlo la costruzione di una delle rose con l’età media più bassa della serie C e l’impiego puntuale di calciatori “under” da valorizzare (a volte anche sette nell’undici iniziale come domenica scorsa a Salò): una valutazione della nostra stagione non può non tenere conto di questi fattori e invece all’interno dell’articolo non ne viene fatto il minimo cenno.

Fatta questa doverosa premessa, non corrisponde pertanto al vero il passaggio in cui - si legge - “la panchina di Francesco Modesto appare tutt’altro che stabile” ancora di più in un momento in cui la nostra squadra è in un crescendo di prestazioni e risultati (serie positiva di otto gare tra cui due di Coppa Italia).

Non è il caso invece di smentire questo o quell’altro tra i nomi più o meno suggestivi di allenatori e dirigenti che vengono fatti per il semplice motivo che il nostro tecnico e, di conseguenza, il direttore sportivo Alfio Pelliccioni che lo ha scelto, non sono assolutamente in discussione. Riteniamo che tanto fosse dovuto per il ripristino della realtà dei fatti e della loro corretta analisi".

Nota dell'autore: Apprendo con un po' di stupore il comunicato stampa del Cesena FC e - pur rispettandone il contenuto - mi preme sottolineare quanto segue:

Nel pezzo a firma del sottoscritto è stata sottolineata l'inversione di tendenza delle ultime gare, tanto che parlo testualmente di "crescita con 7 punti ottenuti nelle ultime 3 gare". Al tempo stesso, però, è ben ricordare che diversi organi di stampa nelle scorse settimane avevano messo in discussione la posizione del tecnico Francesco Modesto e in alcuni casi si era parlato addirittura di ultimatum. Allora non vi erano state precisazioni e rettifiche di sorta, a testimonianza di come evidentemente la posizione dell'allenatore fosse tutt'altro che salda. Almeno nelle scorse settimane, ma nessun problema. La stagione è lunga e auguro al Cesena le migliori fortune, sperando che da qui al 30 giugno non cambino gli intendimenti e non ci si ritrovi tra qualche settimana a commentare un a questo punto clamoroso, visto il tenore del comunicato, ribaltone.  

Detto questo mi sorprende, ma evidentemente avevo mal interpretato alcune dichiarazioni delle scorse settimane, dato che l'obiettivo dichiarato del club è soltanto la salvezza e non un accesso playoff che è garantito dal decimo posto (traguardo minimo per parteciparvi). Anche se è difficile immaginare - come dichiarato anche da un ex tecnico bianconero come Massimo Drago nelle scorse settimane - una piazza nonché una formazione così blasonata scendere in campo solo per una semplice salvezza. Ma tan'è e ne prendo atto. Ovviamente non ho mai alluso a una competitività per i primissimi posti che naturalmente l'attuale Cesena non possiede, ma di conquistare un pass per i playoff per il quale c'è possibilità fino al decimo posto.

Con stima,

Nicolò Schira