Santacroce: "Mi è piaciuto l'entusiasmo di fare grande la V.Verona"

20.08.2019 17:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Fabiano Santacroce
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fabiano Santacroce

Fabiano Santacroce si è presentato quest'oggi quale nuovo giocatore della Virtusvecomp Verona: "Il calcio è una cosa strana. Ho passato degli anni dopo il fallimento del Parma abbastanza travagliati e mi sono ritrovato di fronte a realtà calcistiche che non conoscevo. Un anno ho anche smesso per stare con la mia famiglia e le mie figlie. Ora sono qua con tantissima voglia di fare e di dare. E' importante il presente e non le altre esperienze negative. Cosa mi ha convinto? Quando si parla col presidente o ti prende o non ti prende (ride, ndr). Non ci sono mezze misure. Mi è piaciuto subito l'entusiasmo di fare grande - nel suo piccolo - questa Virtus Verona. Mi ha convinto abbastanza facilmente: guardo molto all'aspetto umano e non a quello monetario. L'idea è che dobbiamo crescere e dobbiamo farlo velocemente: quest'anno il girone è particolare e difficile, per salvarsi bisogna fare punti sin da subito. E' meglio partire con zero pretese. Sto bene, ma sto lavorando per stare ancora meglio. Stiamo pianificando con lo staff parecchi lavori che devo fare: voglio tornare al 100% e ad essere il giocatore che sono. L'anno scorso ho avuto alcuni problemi e nonostante questo ho fatto 30 partite: non ho però potuto lavorare su me stesso come avrei voluto. Quest'anno ho tutto a disposizione per farlo. Sono uno che si incazza tantissimo quando si prende gol e vorrei dare tutto questo ai ragazzi".