Sudtirol, Tait: "Incertezza sulla ripresa non aiuta mentalmente"

28.03.2020 12:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Fabian Tait
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com
Fabian Tait

Fabian Tait, vicecapitano del Sudtirol, racconta come sta vivendo questo periodo lontano dal campo: "Fino a poco tempo fa uscivo di casa e e andavo a correre lungo l'Alto Adige - riporta il Corriere dell'Alto Adige - ora con le restrizioni non posso più farlo. Il preparatore atletico in ogni caso ci ha fornito dei video di cardio, che normalmente seguo il pomeriggio, mentre la mattina eseguo un po' di circuiti di forza. Dobbiamo gestirci anche a livello di dieta e in questo ci autogestiamo, il problema è che ci alleniamo molto poco. Il calcio mi manca tanto, è il mio lavoro, la mia quotidianità, stare al campo con i ragazzi, allenarsi, avere anche la pressione della partita, in generale tutto il clima campionato: il non sapere poi quando e se si riprenderà non aiuta mentalmente".