Top & Flop di Mantova-Arezzo

25.11.2020 17:10 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
Guccione, top Mantova
TMW/TuttoC.com
Guccione, top Mantova
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

Torna alla vittoria dopo quattro partite il Mantova, che batte l’Arezzo di rigore e si rilancia in zona play-off, lasciando i toscani sempre più ultimi in classifica. Primo tempo che vede una leggera prevalenza dei virgiliani, ma sono i portieri  salire in cattedra: prima il debuttante Sala smanaccia una conclusione a botta sicura di Di Molfetta in area di rigore, poi nel capovolgimento di fronte è il collega Tozzo a superarsi con un grande intervento su Bellomi, lanciato a tu per tu con l’estremo difensore virgiliano. Nel finale è ancora Sala a prendersi la scena, murando un tap-in a botta sicura di Ganz nella sua area.

Nella ripresa l’episodio che cambia il volto alla gara: Belloni stende Ganz in area di rigore e il direttore di gara indica il dischetto, su cui si presenta lo stesso attaccante virgiliano che spiazza Sala. Lo stesso portiere aretino, dopo aver compiuto un altro grande intervento su Cheddira, si rende questa volta protagonista in negativo pochi minuti dopo, quando stende l’italo-marocchino in modo falloso dentro la sua area: questa volta dal dischetto si presenta Guccione, che trafigge l’estremo difensore ospite. Da quel momento i virgiliani si accontentano di gestire il doppio vantaggio, senza infliggere il colpo del ko ad un Arezzo che alla lunga si dimostra troppo rinunciatario. Finisce così con una preziosa vittoria per il Mantova, che domenica prossima riceverà il Ravenna, mentre gli amaranto faranno visita sabato sera all’Imolese.

Come di consueto, ecco i top & flop del match.

TOP

Filippo Guccione (Mantova): partita al limite della perfezione la sua: oltre ad imbeccare i suoi compagni con lanci millimetrici (vedi quello per Cheddira che si divora il raddoppio), è anche autore della rete del 2-0, trasformando in maniera impeccabile il rigore che fissa il punteggio finale. DETERMINANTE

Andrea Sala (Arezzo): esordio più che positivo per l’estremo difensore, arrivato la settimana scorsa. Determinante nelle conclusioni a tu per tu con Ganz e Cheddira, nulla può nella ripresa, quando viene trafitto due volte soltanto dal dischetto. BUONA PROVA

FLOP

Nessuno del Mantova: partita amministrata diligentemente dai ragazzi di Troise, che corrono un solo vero rischio in tutta la gara e la chiudono in cinque minuti, gestendo senza troppi patemi il doppio vantaggio. ATTENTI

Massimiliano Benucci (Arezzo): partita sottotono la sua, in costante sofferenza contro Di Molfetta, non riesce mai a prendere le misure all'avversario. IMPALPABILE

RIVIVI IL LIVE MATCH - CLICCA QUI!