Casertana, Di Costanzo: "Cercheremo di mantenere la quinta posizione"

11.02.2019 12:00 di Claudia Marrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Casertana, Di Costanzo: "Cercheremo di mantenere la quinta posizione"

Cade sul campo del Catania la Casertana, in una domenica che per i falchetti è piuttosto nera. Della gara del "Massimino", come riferisce Il Mattino, tra i campani ne ha parlato Nello Di Costanzo:

"La prima frazione è stata equilibrata. Per il Catania era difficile trovare gli spazi, quindi dovevano rallentare facilitandoci il compito. In impostazione abbiamo fatto bene anche se non abbiamo creato molto. Li abbiamo costretti spesso a ricorrere ai lanci lunghi con Lodi che non riusciva ad innescare le punte. Noi siamo stati molto ordinati e quando avevamo il possesso palla abbiamo provato a creare delle occasioni, tenendo bene il campo. Mi aspettavo un secondo tempo simile e invece col primo gol il Catania ci ha punito su un nostro errore. Lo stesso è accaduto anche col secondo gol. Abbiamo commesso troppi errori in uscita, il terzo gol in contropiede ci ha tagliato definitivamente le gambe ed abbiamo rovinato la giornata perché sul 2-0 la squadra aveva reagito con qualche sprazzo. Sicuramente il Catania nella ripresa è entrato in campo con uno spirito diverso ma noi ci siamo complicati la vita da soli, potevamo gestire meglio la palla".

Buona parte della gara, è stata però anche decisa dai cambi, con una Casertana ancora alle prese con troppe defezioni: "Noi ormai siamo abituati all'emergenza, non avevamo soluzioni adeguate in panchina per dare più brio alla manovra offensiva. Però chi ha giocato ha dato tutto, non mi sento di rimproverare nulla ai nostri giocatori. Avremmo potuto avere qualche freccia in più ma degli infortunati preferisco non parlare. Avevamo in panchina due ottimi calciatori ma a scopo precauzionale non li abbiamo rischiati. Il Catania, invece, ha avuto la possibilità di cambiare partita, grazie alle cinque sostituzioni. Forse chi è entrato era addirittura superiore, a chi è uscito, il che la dice lunga sulla qualità della rosa".

Capitolo classifica: "Adesso le prime quattro, a meno di eventi difficili da prevedere, sono proiettate a giocarsi l'altissima classifica. Noi, gara dopo gara, cercheremo di mantenere la quinta posizione. La nostra idea è arrivare ai playoff pensando partita per partita con i giocatori a disposizione, nonostante le defezioni siano molte. Speriamo di avere tutto l'organico a disposizione almeno nei playoff".