Ds Taranto scherza: "Col Messina sembrava morti contro feriti"

06.12.2021 15:30 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Francesco Montervino
TMW/TuttoC.com
Francesco Montervino

Solo un pari senza reti ieri per il Taranto contro il Messina, ma il risultato è da contestualizzare all'interno di un'emergenza che ha portato i rossoblù con ben sette juniores in campo: "Sembrava morti contro feriti - ha scherzato ma non troppo il direttore sportivo Francesco Montervino in sala stampa. - In una battuta con l'amico Eziolino (Capuano, ndr) ci siamo detti che c'erano 10 infortunati da una parte e 11 dall'altra. Queste sono partite che possono determinare una svolta in un campionato: vuoi vincerla per forza e alla fine rischi anche di perderla. Alla fine siamo stati molto equilibrati, abbiamo concesso agli avversari poco, di nitido solo un'occasione e a mio avviso abbiamo fatto una buona partita. Quando hai tante assenze manca un po' di coraggio e alla fine potevamo fare sicuramente qualcosa in più. Ma i ragazzi hanno lottato e ce l'hanno messa tutta, facendo una gara di spirito, d'orgoglio e di sacrificio. Non mi sento di rimproverare nulla quando arriva un pareggio che poteva anche finire in beffa. Il nostro obiettivo è sempre quello di muovere la classifica, il pareggio di oggi (ieri, ndr) non stona ma credo che mi infastidisca di più qualche sconfitta che poteva essere almeno un pareggio. Abbiamo guadagnato un punto dalla quintultima, da +7 siamo a +8 e siamo in linea con quello che è il nostro percorso".