FOCUS TC - Serie C, 21^ giornata: la Top 11 del Girone C

Modulo: 3-4-3
14.01.2020 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
FOCUS TC - Serie C, 21^ giornata: la Top 11 del Girone C

Particolare la 21^ giornata del Girone C di Serie C, la prima del 2020. In testa e in coda vince solo una squadra. La Ternana espugna Potenza per 0-1 e approfitta del passo falso della Reggina con la Cavese (secco 3-0, per accorciare sugli amaranto). Il Bari conquista un punto in extremis a Viterbo con D'Ursi per l'1-1 finale. Il Monopoli invece cede in casa alla Paganese per 0-1. In zona salvezza solo il Picerno sorride con lo 0-1 di Rieti. Il Rende pareggia 2-2 con la Casertana mentre perdono Bisceglie (2-1 a Catanzaro) e Sicula Leonzio, 0-1 col Teramo. Pareggio a reti bianche tra Virtus Francavilla e Catania, 1-1 invece in Avellino-Vibonese.

Vediamo chi sono stati i migliori della 21^ giornata del Girone C: 

PORTIERE

Jacopo Furlan (Catania): in quel di Francavilla l'estremo difensore degli etnei risulta determinante ai fini del pareggio finale. Almeno tre gli interventi decisivi, in particolare sul calcio di punizione di Zenuni e sul tiro a botta sicura di Perez. 

DIFENSORI

Lino Marzorati (Cavese): sostanzialmente insuperabile. Contro il più temibile reparto offensivo della Serie C, fa valere la sua esperienza con grinta e razionalità. 

Alessio Milillo (Viterbese): appena la sesta presenza in campionato ma non si direbbe. Di fronte al blasonato Bari gioca con personalità e sicurezza dei propri mezzi. 

Luca Bruno (Rende): una partita complicata per i biancorossi, che però al "Marulla" di Cosenza, grazie anche alla grinta di Bruno, riescono a strappare un prezioso punto alla Casertana. 

CENTROCAMPISTI

Fabiano Parisi (Avellino): continua il momento d'oro del classe 2000 di mister Capuano. Terza rete consecutiva, stavolta non arrivano i tre punti, ma il ragazzo dimostra ancora una volta tutte le sue qualità. 

Carlo Ilari (Teramo): uomo ovunque del centrocampo biancorosso. Macina chilometri, copre, pressa, imposta. Un elemento inesauribile e inamovibile per la mediana di mister Tedino. 

Angelo D'Angelo (Casertana): di fatto alla sua doppietta e alla sua gara eccezionale c'è davvero poco da aggiungere. Una prova monumentale che, solo per caso, non coincide con i tre punti. 

Manuel Nicoletti (Catanzaro): match di grande intensità e qualità per l'esterno sinistro, che segna, con la complicità di un calciatore del Bisceglie, anche la sua prima rete in giallorosso. 

ATTACCANTI

Caetano Calil (Paganese): il brasiliano entra e risolve a favore degli azzurrostellati la gara del "Venezani", un gol e tre punti che lanciano i campani in zona playoff. 

Daniele Vantaggiato (Ternana): vincente a Potenza non è facile per nessuno. La Ternana ci riesce grazie a bomber Vantaggiato e trova un successo prezioso anche dal punto di vista del morale. 

Emanuele Santaniello (Picerno): in coda solo i lucani vincono e sono tre punti pesantissimi quelli di Rieti, arrivati grazie al calcio di rigore trasformato da Santaniello, sempre più trascinatore con otto reti. 

ALLENATORE

Salvatore Campilongo (Cavese): oltre al difensore Marzorati, per la Cavese avremmo dovuto premiare pressoché tutta la squadra. Da D'Andrea, subentrato a Kucich, a Spaltro, da Matera a Russotto e Di Roberto. Scegliamo per tutti mister Campilongo, che contro la capolista, nonostante le tante assenze, prepara un match pressoché perfetto in ogni dettaglio. Dallo schieramento iniziale all'atteggiamento, dai cambi tattici alle sostituzioni. Una lezione di calcio.