Il Trapani fa paura, che rimonta dei granata. E ora si sogna

14.03.2018 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:   articolo letto 1423 volte
Il Trapani fa paura, che rimonta dei granata. E ora si sogna

Un dicembre avaro di risultati soddisfacenti - una sola vittoria, tre pareggi e una sconfitta - sembrava aver relegato il Trapani a ruolo di spettatore non pagante per la lotta alla prima posizione. I granata per molti parevano infatti ormai destinati ad un girone di ritorno di "mantenimento" del terzo posto. Ma nel calcio, si sa, mai dire mai. Nonostante la sconfitta contro la Sicula Leonzio nella prima gara del 2018, il Trapani ha saputo rialzarsi e lo ha fatto da grande squadra. 

Nelle ultime sei gare la squadra guidata da mister Alessandro Calori ha ottenuto ben 16 punti, frutto di un pareggio e ben cinque vittorie, quattro delle quali consecutive. Addirittura quattordici reti realizzate e solo cinque quelle subìte. Il Trapani, punto su punto, ha prima accorciato le distanze, e poi domenica, complice il pareggio del Catania a Lentini, ha agganciato proprio gli etnei al secondo posto a 53 punti. 

Certo, il Lecce di punti ne ha 60 e, salvo grosse sorprese, sarà difficile riuscire a raggiungerlo. Il Trapani però procede a tappe forzate, il primo gradino è stato salito, la squadra, dopo un periodo abbastanza opaco è tornata protagonista, con prestazioni di grande spessore e concretezza. Il Bisceglie domenica in casa e poi la trasferta contro l'Akragas saranno la prova del nove per il Trapani. Non mancano molte partite alla fine del torneo, ma sognare non costa nulla. E nel calcio, si sa, può accadere di tutto.