Juve Stabia-Vibonese, tre punti per la Serie B. Le probabili formazioni

20.04.2019 11:10 di Francesco Ragosta   Vedi letture
Tifosi Juve Stabia
© foto di Giuseppe Scialla
Tifosi Juve Stabia

La partita che un'intera città attende ormai con impazienza per concludere alla grande una stagione che fin qui può essere definita semplicemente fenomenale: la Juve Stabia sfida oggi alle 14:30 davanti ai propri tifosi al "Romeo Menti" la Vibonese e va a caccia dei tre punti che darebbero alla squadra di Caserta la meritata promozione in Serie B con due giornate di anticipo considerando che nel prossimo turno le Vespe avrebbero dovuto affrontare il Matera escluso, invece, dal campionato. I gialloblu hanno superato l'unico vero momento di difficoltà della stagione battendo due settimane fa nello scontro diretto il Trapani, secondo in classifica con quattro punti di ritardo, e vincendo con una strepitosa rimonta nell'ultima giornata per 3-2 contro la Sicula Leonzio, guadagnandosi così il primo match-point davanti al proprio pubblico.
Tutti i numeri sono con la Juve Stabia, miglior attacco e miglior difesa del Girone C, imbattuta in casa. Difficile pensare che la Vibonese, già tranquillamente salva anche se ancora con ambizioni da playoff (distante appena due punti) possa essere un ostacolo insormontabile anche perchè i rossoblu non sono nel loro momento migliore: non vincono dal 17 marzo (1-0 contro il Rende) e nelle ultime quattro partite hanno conquistato solo due punti con la sconfitta domenica scorsa in casa contro il Monopoli. Gli uomini di Orlandi inoltre in trasferta hanno vinto solo due partite, tutto sembra apparecchiato per la festa gialloblu anche se questo imprevedibile campionato ci ha insegnato a non dare mai nulla per scontato.

Nel girone d'andata, la partita tra le due squadre terminò con un pareggio per 1-1 con tante emozioni nel finale: rossoblu avanti al 92' con Franchino e pari ospite al 95' con Carlini. L'ultimo scontro diretto giocato al "Menti" tra Juve Stabia e Vibonese risale all'ottobre del 2016 e vide protagonista Ripa autore della tripletta decisiva nel 3-0 dei padroni di casa. Sono in totale sei i precedenti tra gialloblu e rossoblu in terra campana con 4 vittorie delle Vespe e due pareggi. Ex di giornata saranno Kenneth Obodo, ora alla Vibonese ma che nella stagione 2015-16 ha giocato 32 volte con le Vespe segnando anche due gol e Luigi Viola, centrocampista gialloblu che ha giocato sei mesi in Calabria ad inizio 2017. 

QUI JUVE STABIA - Pochi dubbi per Caserta che sembra intenzionato a cambiare il meno possibile rispetto alla formazione schierata domenica scorsa contro la Sicula Leonzio, l'unico cambio obbligato dovrebbe essere quello in attacco dove bisognerà sostituire Canotto squalificato. Il ballottaggio per prendere il posto nel tridente accanto a Melara e Paponi è apertissimo, Elia decisivo in Sicilia al momento è favorito su Di Roberto e Torromino. A centrocampo conferma per Calò, Mastalli e Carlini mentre in difesa davanti a Branduani giocheranno Vitiello e Germoni sulle fasce con al centro i soliti Marzorati e Troest.

QUI VIBONESE - Il tecnico Orlando deve fare i conti con le assenze di Prezioso squalificato e D'Agostino. Rientra, invece, rispetto alla gara della settimana scorsa Malberti. Con quest'ultimo potrebbe essere riprodotta al difesa a tre anche se al momento non è da escludere la conferma del 4-3-1-2 visto la settimana scorsa. In questo caso in avanti si va verso la conferma di Taurino trequartista alle spalle di Allegretti e Bubas con Collodel favorito per giocare in mediana accanto a Scaccabarozzi e Obodo. 

Queste le probabili formazioni della partita che potrete seguire tramite il LIVE MATCH di TuttoC.com, leggendo i consueti Top&Flop al termine della gara.

Juve Stabia (4-3-3): Branduani; Vitiello, Marzorati, Troest, Germoni; Calò, Mastalli, Carlini; Melara, Paponi, Elia. A disposizione: Venditti, Schiavi, Ferrazzo, Mezavilla, Dumancic, Castellano, Viola, Vicente, Sinani, Di Roberto, El Ouazni, Torromino. Allenatore: Fabio Caserta.

Vibonese (4-3-1-2): Zaccagno; Finizio, Malberti, Camilleri, Tito; Scaccabarozzi, Obodo, Collodel; Taurino; Allegretti, Bubas. A disposizione: Mengoni, Altobello, Ciotti, Maciucca, Franchino, Silvestri, Donnarumma, Melillo, Raso, Rezzi, Çani, Filogamo. Allenatore: Nevio Orlandi.

Arbitro: Daniele De Santis di Lecce (assistenti: Domenico Palermo e Michele Falco, entrambi della sezione AIA di Bari).