Top & Flop di Paganese-Ternana

03.10.2020 17:10 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Top & Flop di Paganese-Ternana
TMW/TuttoC.com

L'anticipo della seconda giornata Paganese-Ternana termina con il risultato di  0-3: per i rossoverdi si tratta del primo successo stagionale, gli uomini di Lucarelli salgono a quota 4 punti in classifica, dopo il pareggio del primo turno contro la Viterbese, e sale momentaneamente in vetta alla classifica, mentre per gli azzurrostellati prima battuta d'arresto e primo k.o. interno dopo quasi un anno (ultima sconfitta al Torre lo scorso 17 novembre 2019 contro il Bari con rete di Antenucci). Prima vittoria in assoluto per gli umbri, che a Pagani nei cinque precedenti non hanno mai vinto, raccogliendo tre pareggi e perdendo due volte.

Prima del match la Paganese ricorda l'addetto stampa Francesco De Vivo, scomparso prematuramente lo scorso 2 giugno, stroncato da un male incurabile: I calciatori della panchina della Paganese mostrano uno striscione con la scritta "Sei la stella più bella" e l'immagine di De Vivo. Il match poi si apre con un forcing arrembante della Ternana che dopo 9' è già in vantaggio: passaggio filtrante di Damian dal limite dell'area a servire Furlan, che da posizione defilata sulla sinistra lascia partire un cross pennellato sul secondo palo sul quale si fa trovare pronto Vantaggiato, che di testa insacca. La rete subita stordisce gli azzurrostellati che dopo 11' subiscono il tracollo: bella giocata sulla destra di Falletti, conclusione respinta da Cigagna. Sulla ribattuta Kontek calcia in porta, Fasan respinge a terra ma raccoglie la sfera Damian che tutto solo insacca. Si attende la reazione degli azzurrostellati, ma è ancora la Ternana a fare la partita: al 38' Falletti sugella una discreta prestazione con la rete del 3-0. Su errore di Cigagna, Defendi raccoglie la sfera e serve Falletti che calcia di prima intenzione: Fasan non impeccabile neanche in questa occasione e palla in rete. 

Nella seconda frazione di gioco non cambia il copione: la Ternana amministra il vantaggio mentre la Paganese continua ad arrancare, con le occasioni degne di nota che latitano. Erra getta nella mischia i vari Cesaretti, al ritorno a Pagani dopo due stagioni ad alti livelli (2017-18 e 2018-19), Scarpa, Mendicino e Isufaj, ma il risultato non cambia. Anzi, è la Ternana ad andare vicino al poker in almeno tre occasioni: la conclusione a giro di Peralta (79'), il siluro di Torromino (85') e la botta di Defendi smorzata (93') sono state respinte in corner da Fasan, che parzialmente si riscatta dopo due evidenti indecisioni in occasione della seconda e terza rete subita. In chiusura si segnala un'ingenuità di Bramati che atterra da dietro Suagher beccandosi il cartellino rosso e saltando così la trasferta di Catanzaro nel turno infrasettimanale della terza giornata.

Nel prossimo turno la Ternana riceve la visita del Palermo al Liberati, mercoledì prossimo alle ore 15.00, mentre la Paganese, come detto, sarà di scena al Ceravolo contro la compagine calabra.

Di seguito i Top & Flop di Paganese-Ternana

TOP

Nessuno (Paganese): davvero inspiegabile questa involuzione rispetto alla convicente trasferta di Catania. L'infortunio di Gaeta non può assolutamente rappresentare un alibi: il rientro di Diop e il debutto di Benedetti non hanno dato l'apporto necessario alla formazione di Erra che ha miseramente fallito. DA RIVEDERE

Partipilo-Falletti-Furlan-Vantaggiato (Ternana): il quartetto offensivo ha messo a dura prova la resistenza della retroguardia azzurrostellata, il match del Torre si è deciso praticamente in 38' con un tris che ha tagliato le gambe agli azzurrostellati. MOSTRUOSI

FLOP

Fasan (Paganese): non esente da colpe in almeno due delle tre reti, quella sicurezza data a tutto il reparto nella trasferta di Catania è stata subito messa in discussione. Si riscatta comunque nel finale con tre interventi prodigiosi che evitano il poker ed il definitivo tracollo degli azzurrostellati. DA REGISTRARE

Nessuno (Ternana): gara eccezionale per la formazione di Lucarelli, che sbaglia praticamente nulla, conquistando per la prima volta il successo a Pagani dopo cinque gare all'asciutto. FENOMENALI

RIVIVI IL LIVE MATCH!