Top & Flop di Potenza-Teramo

21.10.2020 20:45 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Top & Flop di Potenza-Teramo
TMW/TuttoC.com

Il match del Viviani tra Potenza-Teramo si chiude con il punteggio di 1-1: alla rete del vantaggio di Cianci risponde Pinzauti con una magia che ristabilisce l'equilibrio.

Gara scoppiettante fin dall'inizio, la prima frazione di gioco scorre senza particolari emozioni: match giocato intensamente dalle due squadre che non si risparmiano su ogni pallone. Di Livio all'8' mette i brividi agli abruzzesi con un diagonale respinto da Lewandowski ma il gioco era fermo per un'irregolarità ravvisata dal direttore di gara. Al 21' l'ex di turno Cianci decide di fare tutto da solo ma dal limite spara altissimo. Si vede il Teramo in due occasioni, la prima al 25' con Santoro che approfitta di una voragine in area potentina e dalla sinistra mette in mezzo per Pinzauti: Marchegiani è bravo a deviare in corner; la seconda con Arrigoni che su punizione a giro calcia largo. Al 33' la rete che sblocca il match: l'ex abruzzese Cianci riceve palla su una verticalizzazione di Coccia, entra in area ed esplode il sinistro che trafigge Lewandowski. Prima dell'intervallo proteste lucane per una rete annullata a Conson per un presunto tocco di mano.

Nella ripresa il Potenza difende il vantaggio e prova ad addormentare la partita, mentre il Teramo va alla ricerca del pareggio ma si affaccia dalle parti diMarchegiani troppo timidamente. Alle 67' una magia di Pinzauti ristabilisce l'equilibrio: gran parte del merito va a Diakité che  raccoglie la sfera sulla trequarti di destra e a superare in velocità Coccia, cross teso per Pinzauti che in rovesciata trafigge l'estremo difensore di casa. Il pareggio galvanizza gli abruzzesi che provano a fare il colpaccio, cercando insistentemente il vantaggio. Ma i lucani si difendono con ordine e provano a ripartire con Salvemini, il quale in più di una circostanza si incarta e non riesce i compagni. Sul finire del match ci provano Ilari e Cappa, ma le loro conclusioni sono imprecise e si perdono sul fondo. Secondo pareggio stagionale per entrambe le formazioni, che conquistano un punto che smuove le rispettive classifiche. Il Teramo balza al primo posto a quota 11 punti, in attesa del Bari, impegnato stasera con il Monopoli nel posticipo, e della Turris, che si è vista rinviare la gara di oggi con il Palermo per la positività al Covid-19 riscontrata ad alcuni calciatori rosanero. Il Potenza sale a quota 5 punti, uno in meno di Catania e Bisceglie che occupano l'ultima piazza disponibile per i playoff.

Nel prossimo turno di campionato il Potenza farà visita alla Virtus Francavilla nell'anticipo di sabato 24 alle ore 20.45, mentre il Teramo ospiterà al Bonolis la Juve Stabia domenica 25 alle ore 15.00.

Di seguito i Top & Flop di Potenza-Teramo:

TOP

Cianci (Potenza): lotta su ogni pallone, si rende sempre pericoloso e segna anche la sua prima rete stagionale. Esce stremato all'80' lasciando il posto a Ricci, con Somma che prova a coprirsi. FENOMENALE 

Diakité (Teramo): irresistibile, percorre in lungo e in largo la fascia destra propiziando Pinzauti con un cross al bacio in occasione della rete del pareggio. Coccia incontra notevoli difficoltà nel fermarlo. TURBO

FLOP

Salvemini (Potenza): tutto fumo e niente arrosto questa sera, il suo compagno di reparto ci mette un po' di impegno in più per rendere più significativa la gara, ma lui spesso si incarta facendosi rimontare dai difensori ospiti. NON PERVENUTO

Costa Fereira (Teramo): rispetto alla gara precedente con la Casertana, questa sera è apparso in affanno. Cresce nella ripresa ma nel contempo diventa anche più nervoso, rimediando un evitabilissimo cartellino giallo. Contrariato per la sostituzione, in cui Paci gli preferisce Cappa. RIMANDATO

RIVIVI LE EMOZIONI DEL MATCH POTENZA-TERAMO