Top & Flop di Sicula Leonzio-Vibonese

01.12.2019 19:48 di Dario Conti   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Top & Flop di Sicula Leonzio-Vibonese

Pomeriggio incredibile al 'Sicula Trasporti Stadium', dove la Sicula Leonzio crolla contro la Vibonese col punteggio finale di 2-7. Sin dall'inizio i calabresi controllano il match, rischiando poco sugli attacchi dei padroni di casa. Bernardotto apre le marcature al 9' sfruttando al meglio l'assist di Prezioso; a seguire Berardi, con una doppietta al 21' e 38', e Petermann al 39' fissano il parziale sul 4-0. Nella ripresa mister Bucaro prova a scuotere i suoi con quattro cambi: tra gli altri entrano Scardina, Bollino e Grillo, che provano a limitare i danni; il primo crea subito due grosse occasioni, in una colpisce la traversa, mentre i due accorciano le distanze inultimente, visto che la Vibonese continua a dilagare, sfruttando i tantissimi pasticci dei siciliani. Malberti, Emmausso e Prezzabile chiudono di fatto il match, regalando il primo successo esterno alla squadra di Modica, che viaggia in classifica con 23 punti. Situazione diversa per i bianconeri che rimangono nei bassifondi con 11 punti. Ecco i top e flop del match:

TOP

Scardina (Sicula Leonzio): limita i danni creando subito due grandi occasioni a inizio secondo tempo. In un pomeriggio difficilissimo emerge una prova generosa del centravanti, ma non sufficiente per evitare un pesante k.o. AUDACE. 

Berardi e Prezioso (Vibonese): il primo autore di una doppietta e di una sontuosa prestazione al pari della sua squadra, che domina in ogni zona del campo l'avversario. La differenza si vede, soprattutto a centrocampo dove giganteggiano Prezioso - splendido l'assist per Bernardotto - Petermann e Tumbarello con geometrie, inserimenti e tanta incisività. Difficile trovare un difetto. PERFETTI. 

FLOP

Fase difensiva (Sicula Leonzio): pomeriggio horror per i bianconeri, che commettono molteplici errori, aprendo praterie ai calabresi e servendo su un piatto d'argento le sette reti. E pensare che la Vibonese non aveva mai vinto finora in trasferta. UMILIATI. 

Secondo tempo (Vibonese): i calabresi approcciano male il secondo tempo, forti di un 4-0, che forse dà troppa sicurezza alla squadra di Modica, brava poi a chiuderla, approfittando delle tante leggerezze. RIVEDIBILI.