Ne resterà soltanto una. Playoff al via con tre favorite di diritto ma senza certezze. Quest'anno "scommetto" sul sud, ma attenzione ad una tentazione bianconera

29.04.2022 00:00 di Luca Bargellini Twitter:    vedi letture
Ne resterà soltanto una. Playoff al via con tre favorite di diritto ma senza certezze. Quest'anno "scommetto" sul sud, ma attenzione ad una tentazione bianconera

Ci siamo. Il momento decisivo della stagione è arrivato. Con il via ai playoff, prima, e il playout dopo la Serie C raggiunge il culmine della sua stagione. Un momento che, di fatto, cancella tutte o quasi le polemiche precedenti, come una sorta di nuovo inizio. “Un nuovo campionato2 si dice. Banale affermazione, me fra le più veritiere. Ecco, dunque, che per SudTirol, Padova e Bari che salgono e Legnago Salus, Grosseto e Vibonese che scendono, la Lega Pro ha già accolto Pordenone e Crotone dalla serie cadetta oltre ad Audace Cerignola e Sangiuliano City dalla LND. Il resto dei verdetti arriverà nei prossimi giorni. Come dicevamo prima… da playoff e playout.

Per quanto riguarda i primi Juventus U23-Piacenza, Lecco-Pro Patria e Pro Vercelli-Pergolettese nel Girone A, Ancona Matelica-Olbia, Gubbio-Lucchese, Pescara-Carrarese nel Girone B, Foggia-Turris, Monopoli-Picerno e Virtus Francavilla-Monterosi nel Girone C sono le gare che daranno il via alle danze, con Lecco, Pescara e Monopoli che a mio modo di vedere hanno quel pizzico di valore aggiunto, sia esso determinato da bravura, tenuta atletica o semplice karma che le rendono le più “Interessanti” da seguire.
Nel turno successivo entreranno, poi, in gioco Triestina, Virtus Entella e Avellino, seguite a ruota da Feralpisalò, Cesena, Palermo e Renate e poi ancora da Reggiana, Catanzaro e Padova.

Nel complesso, come ogni anno, analizzare chi fra queste potrà essere la favorita per l’ultimo posto in B è esercizio quantomai complesso. Chiaro che le tre formazioni arrivate al secondo posto nella stagione regolare (Reggiana, Catanzaro e Padova) abbiano dimostrato qualità superiori alle altre, ma è vero che in torneo ad eliminazione spesso conta più il cinismo e la fortuna che altro. In ogni caso, dico la mia: occhio a Palermo e Catanzaro. Elementi come il rosanero Brunori o la competitività dei calabresi, dimostrata dal duello costante con una corazzata come il Bari, sono fattori che possono incidere anche nel postseason. Anche se voglio giocarmi anche la mia sorpresa: il Cesena. Il gioco prodotto dalla formazione di Viali è fra i migliori del campionato e se riusciranno a mantenere un livello simile anche nelle prossime gare, molte squadra faranno. Fatica a misurarsi con loro.