INTERVISTA TC - Dg Reggina: "Il pres vuole un attaccante forte"

05.07.2019 07:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - Dg Reggina: "Il pres vuole un attaccante forte"

"Il 30 giugno è stata tirata una riga, il 1^ luglio è iniziata una nuova avventura". Parole di Andrea Gianni, direttore generale della Reggina, intervistato in esclusiva da TuttoC.com sulle novità in casa calabrese.

Che Reggina sarà?
"Dovrà venire fuori una squadra che rispecchi la città di Reggio Calabria, la volontà dei nostri tifosi e il temperamento del nostro presidente. Sarà una Reggina ambiziosa, cattiva e che darà filo da torcere a chiunque per poter affrontare un campionato di vertice. E sarà guidata da un allenatore, Toscano, con le idee molto chiare, che sta sempre sul pezzo. E' un martello: non vedo l'ora di vederlo allenare".

A proposito di vertice, al sud ci sarà anche il Bari...
"La composizione dei gironi non è ancora stata determinata, di sicuro le pretendenti saranno tante come ogni anno ma ne vincerà come sempre solo una. Playoff a parte".

Da quattro giorni è ufficialmente iniziata la nuova stagione.
"E' stata tirata una riga. Con il 30 giugno tanti contratti sono scaduti, tanti calciatori sono andati via e tanti ora arriveranno. Anche nell'organizzazione societaria sto cercando di dare un'impronta diversa con una professionalità diversa: dal 1^ luglio è iniziato una nuova avventura. Ci vogliamo strutturare in maniera importante perché rappresentiamo una società importante". 

E il mercato?
"La parte tecnica è discussa a braccetto fra il direttore sportivo Taibi e mister Toscano. Ogni scelta loro poi, ovviamente, viene avallata in base al budget che abbiamo a disposizione. Abbiamo dalla nostra il fatto di rappresentare una grande città come Reggio Calabria, abbiamo il blasone e l'appeal per convincere tanti giocatori".

A breve inizierà il ritiro. Quanta rosa sarà completata tra pochi giorni?
"Metteremo mister Toscano in condizioni di poter lavorare bene sin da subito. E' ovvio che ci saranno delle trattative in cui bisognerà aspettare, magari anche fino all'ultimo. Quindi direi che in ritiro vedremo il 70-80% della rosa".

In avanti si sogna il bomber. Mazzeo il nome caldo.
"Il diesse sta lavorando per trovare l'attaccante giusto che sia gradito al mister e che faccia al caso nostro. Il presidente ha detto che vuole una punta importante e ci stiamo impegnando per esaudire il suo desiderio che poi è lo stesso della piazza".

A proposito del presidente Gallo, quanto riesce a seguire la squadra?
"Il più possibile, impegni lavorativi permettendo. Adesso che abbiamo riacquisito il centro sportivo Sant'Agata è stato con noi una decina di giorni, seguendo in prima persona il nostro ingresso, l'inizio dei lavori e le prime trattative. Ci stimola tutti i giorni, siamo orgogliosi di poter lavorare con lui".

Chiusura sullo stadio.
"Oggi sia la Covisoc che la commissione criteri infrastrutturali ci hanno dato l'ok per l'iscrizione al campionato. Stiamo lavorando a stretto contatto con il Comune per la sistemazione dei seggiolini e speriamo di riaprire il prima possibile la Curva Nord per vivere al massimo il 'Granillo'".