INTERVISTA TC - Di Cintio: "Cerignola deve stare in C. Calendario cambierà"

05.08.2019 15:10 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
INTERVISTA TC - Di Cintio: "Cerignola deve stare in C. Calendario cambierà"

Cesare Di Cintio, avvocato che assiste l'Audace Cerignola, commenta così, in esclusiva a TuttoC.com, la vittoria dei ricorsi al CONI contro FIGC e Lega Pro, con l'inserimento dei pugliesi in terza serie sempre più vicino: "In questo momento la sentenza dice che l'Audace Cerignola è in C. Tre sentenze su tre dicono questo".

Il presidente della Lega Pro, Ghirelli ha detto che aspetta le motivazioni della sentenza.
"E' un grande presidente, sta facendo grandi cose per la C. Ma credo che continuare questi contenziosi, cosa che ora dipende solo da FIGC e Lega Pro, significherebbe contraddire tutto ciò che proprio queste due istituzioni hanno voluto porre in essere con questa nuova politica federale. Anche perché continuare questa battaglia andrebbe solo a danno delle parti in causa".

Quindi Serie C a 61?
"Già, quel posto in più non fa male a nessuno ma soprattutto quel posto in più non è dell'Audace Cerignola. Il 60^ posto è dell'Audace perché il CONI ha chiarito che i ripescaggi sono tre. Il 61^ posto riguarda altre situazioni (ovvero il caso Bisceglie-Paganese NdR)".

Quindi bisognerà inserire il Cerignola e, di conseguenza, rifare il calendario...
"Nelle nostre decisioni era stato impugnato anche il calendario, quindi non sarà difficile inserire una società in più".