INTERVISTA TC - Grillo: "Siena, tifosi hanno patito l'ennesima delusione"

09.08.2020 07:30 di Raffaella Bon   Vedi letture
Fabrizio Grillo
© foto di Roselli/LR Press
Fabrizio Grillo

Fabrizio Grillo, ex difensore e dal prossimo anno collaboratore della Velletri Calcio per un progetto che unirà calcio a 5 e calcio a 11 è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com commentando la mancata iscrizione della Robur Siena, squadra di cui Grillo è un ex: "Non mi aspettavo che finisse così, o meglio speravo che non finisse così. E' una società gloriosa che ha fatto bene, persino quest'anno. La situazione del calcio italiano - a maggior ragione post-Covid - è barcollante. Dispiace che i tifosi senesi per la seconda volta in pochi anni dovranno far fronte a un fallimento. Sicuramente non è una situazione facile da digerire, anche per tutti i lavoratori che vivono dietro le quinte e che manda avanti la struttura. Fa piangere il cuore: Siena - come città - merita almeno la Serie B, se non la Serie A che ha fatto per tanti anni con grandi risultati".

Hai un messaggio per i tifosi?
"L'ho detto e lo ripeto: mi dispiace molto perché hanno patito l'ennesima delusione. Come l'altra volta però si è riusciti a tornare in alto, io spero che possa accadere di nuovo in poco tempo e che possano trovare delle persone serie che possano dare una solidità alla società".

Cosa auspichi per la ripartenza?
"Teniamo le dita incrociate, con distanziamento e mascherine riusciremo a tornare in campo a settembre".

Il tuo futuro?
"Sto studiando come allenatore, a settembre ne conseguirò un altro. Il centro di Velletri sta viaggiando a gonfie vele, stiamo crescendo e sto facendo grande esperienza coi giovani. Ho rifiutato panchine di settori giovanili importanti perché non voglio abbandonare la mia creatura. Preferisco guardare al momento e continuare a studiare di modo da potermi meritare ciò che otterrò senza scorciatoie".