INTERVISTA TC - Vibonese, Roselli: "La salvezza? Ho seguito Cruijff"

26.04.2021 22:15 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Vibonese, Roselli: "La salvezza? Ho seguito Cruijff"
TMW/TuttoC.com
© foto di Andrea Rosito

Dopo la salvezza ottenuta con una gara d'anticipo, TuttoC.com ha intervistato Giorgio Roselli, tecnico della Vibonese

Ce l'avete fatta.
"È stata una salvezza di grande intensità: poche volte capita tutto ciò che è successo a noi: Covid, per ben due volte in squadra, tanti infortuni e numerose squalifiche: abbiamo giocato partite anche senza sette titolari. Sono annate in cui tutto diventa difficile. Sono arrivato in una squadra che non vinceva da dodici partite e le avversarie si erano rafforzate molto a gennaio. Quindi ho fatta mia l'idea di Cruijff: se non puoi vincere assicurati di non perdere, a volte due pareggi valgono più di una vittoria perché ti consentono di avere meno sconfitte e di lavorare più serenamente in settimana". 

Una salvezza meritata, quindi.
"I ragazzi sono stati molto bravi, mi hanno sempre seguito. Il mister può dare tante cose, cercare le giuste motivazioni e farli giocare il meglio possibile ma poi sono loro che scendono in campo. Il bel gioco, insomma, è merito loro".

Il suo futuro?
"Di solito c'è una clausola per la salvezza quando arrivi a campionato in corsa. Noi però non abbiamo avuto tempo di trattare niente. Sono arrivato e subito sono stato buttato in campo. C'è grande stima con il presidente e il direttore che mi ha voluto fortemente".

Chi retrocederà?
"Non è facile fare pronostici. La Paganese al momento ha il vantaggio del campo ma il Bisceglie ha giocatori davvero importanti: credo che a decidere tutto sarà arrivare prima in classifica".