2^ Divisione, Alessandria e Mantova si dividono la posta

Alessandria-Mantova 1-1
26.10.2011 17:30 di Fabrizio Pozzi   vedi letture
Roberto Menassi, autore del pareggio alessandrino
TMW/TuttoC.com
Roberto Menassi, autore del pareggio alessandrino
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Turno infrasettimanale per la 2^ Divisione, girone A. Alessandria e Mantova si affrontano nella gara valida per il decimo turno. Sonzogni ripropone dal primo minuto Degano e Menassi, mentre Valigi sceglie un atteggiamento più coperto con Del Sante in panchina. I padroni di casa presentano la caratteristica divisa grigia con calzoncini neri, mentre i virgiliani rispondono con il completo bianco con banda trasversale rossa e azzurra.
Inizio di partita favorevole agli ospiti che, nei primi cinque minuti, conquistano un paio di calci d’angolo senza esito. Primo cambio al 10’, quando Pandiani deve abbandonare il campo per un infortunio alla spalla destra e lascia il posto ad Artico. I frequenti errori in fase di palleggio di entrambe le squadre non permettono alla gara di decollare. Dopo 23’ minuti soporiferi la prima vera conclusione del match è di Artico, dal limite, che costringe Bellodi alla parata a terra. Al 29’ ancora Artico innesca Martini che, sul filo del fuorigioco, entra in area da sinistra e calcia a giro di destro con la sfera che lambisce il palo. I grigi insistono e, al 31’, Artico continua ad essere protagonista con un colpo di testa da pochi passi sul quale Bellodi si esibisce in un grande intervento. Quando l’Alessandria sembrava aver preso il controllo della partita, al 33’, il Mantova approfitta della “solita” amnesia difensiva dei padroni di casa e passa in vantaggio sugli sviluppi di un corner battuto sul secondo palo, Fonte rimette al centro per la testa di Spinale che offre a Zaninelli una palla solo da spingere nella porta vuota. I grigi accusano il colpo e due minuti dopo Cammaroto è costretto a salvare sulla linea dopo una profonda incursione di Franchi. Al 38’ Procida da una parte e Bertin dall’altra sono costretti ad uscire per infortunio. Al 41’ i virgiliani sono ancora pericolosi con un pregevole scambio tra Franchi e Nomhan il quale impegna Servili dalla distanza. Dopo ben quattro minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio.
La ripresa comincia con gli stesi ventidue che hanno terminato la prima frazione. Al 52’ ancora un infortunio per i padroni di casa. Cuneaz è costretto ad uscire ed è sostituito da Nassi, esordiente in maglia grigia, che va fare coppia con Martini mentre Artico arretra la propria posizione. Tre minuti dopo Cammaroto indugia, Nomhan gli ruba la sfera e la sua potente conclusione è parata a fatica da Servili. Al 60’è Degano ad impegnare, su punizione da sinistra, Bellodi. Poco dopo, sugli sviluppi di una punizione ancora di Degano, questa volta dall’altro fronte, Bersi atterra Nassi in piena area e il direttore di gara decreta il rigore. Si incarica della battuta Artico, che calcia in maniera poco convinta, Bellodi respinge ma Menassi è il più lesto di tutti a ribadire in rete per il pareggio dei padroni di casa. È il 62’. Passano quattro minuti ed anche Martini è vittima di un infortunio muscolare, ma Sonzogni ha finito i cambi e l’attaccante prima resta in campo per onor di firma e poi  abbondona definitivamente il campo nei minuti finali. I virgiliani tentano di sfruttare la virtuale superiorità nemerica e, al 74’, un’uscita a vuoto di Servili fa correre un brivido alla difesa alessandrina. Ma sono i padroni di casa a tentare, più con la forza dei nervi che con una manovra razionale, la via della rete pur senza impensierire Bellodi.
La gara termina dunque in parità e, forse, è giusto così. Dopo la contestazione delle ultime gare si tornano a sentire gli applausi dei tifosi di casa i quali hanno apprezzato l’impegno dei grigi che sono stati costretti a confrontarsi anche con la malasorte, visti i quattro infortuni patiti.

Alessandria-Mantova 1-1

Alessandria (4-4-2): Servili; Ciancio, Miceli, Cammaroto, Procida (38’ Negrini); Cuneaz (52’ Nassi), Menassi, Roselli, Degano; Martini, Pandiani (10’Artico). A disposizione: Bucuroio, Ghinassi, Motta, Segarelli. Allenatore Giuliano Sonzogni.
Mantova (5-3-2): Bellodi; Bertin (38’ Ortobelli), Caruso, Zaninelli (61’ Dallabona), Fonte, Colonnetti; Spinale, Bersi, Burato; Franchi (81’Cinque), Nomhan. A disposizione: Portesi, Molteni, Pettarin, Del Sante. Allenatore Claudio Valigi.

Arbitro: Piccinini di Forlì (Tamburini – Gentilini).

Marcatori: al 33’ Zaninelli (M), al 62’ Menassi (A)

Note: giornata nuvolosa, terreno in discrete condizioni; ammoniti Martini, Menassi, Caruso, Spinale, Zaninelli e Dallabona; calci d’angolo 7-8; recupero 4’+4’; spettatori 1.000 circa (paganti 344, abbonati 444) per un incasso di  6.959 euro.