Accadde oggi - 1951, la prima volta del Monza in Serie B

03.06.2020 12:00 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com
Accadde oggi - 1951, la prima volta del Monza in Serie B

Il Monza che attende con trepidazione le decisioni del Consiglio Federale per il possibile ritorno in B dopo vent'anni, celebra oggi una data fondamentale nell'ultracentenaria storia del club. Il 3 giugno del 1951, i biancorossi festeggiavano la prima promozione nel campionato cadetto, conquistata aritmeticamente grazie al successo di rigore in casa del già retrocesso Omegna. Guidato in panchina da Annibale Frossi, capocannoniere e medaglia d'oro con la Nazionale Olimpica nel '36, il club brianzolo impose fin dalle prime battute del campionato un ritmo indiavolato, sostenuto da un attacco estremamente prolifico, trascinato dal bomber Dazzi, autore di 28 gol in stagione. Soltanto Sanremese e Pavia - quest'ultima capace di battere due volte su due la capolista senza mai incassare reti - riuscirono a tenere testa al Monza. Almeno fino alla penultima giornata, quando il penalty di Colombetti in chiusura di primo tempo regalò la vittoria allo stadio della Liberazione di Omegna, schiudendo le porte della B ad uno dei club italiani con il maggior numero di presenze nella categoria ma ancora alla ricerca della prima promozione nella massima serie. 

OMEGNA-MONZA 0-1

Marcatore: 37'pt rig. Colombetti

Omegna: Limongelli, Costa, Paltano, Cadario, Crosta, Zampieri, Brustia, Marinoni, Gallazzi, Ferrario, Dalio II. All. Zanni

Monza: Corno, Pirola, De Poli, Pasolini, Magni, Colombetti, Giambelli, Soldani, Zanello, Dazzi, Chiesa. All. Frossi

Arbitro: Rigato di Mestre