Camilli: "Girone su misura per il Monza, campionato ridicolo"

10.10.2019 16:40 di Marco Pieracci   Vedi letture
Piero Camilli
© foto di Federico Gaetano
Piero Camilli

Mai banale l'ex patron della Viterbese, Piero Camilli, torna a parlare dalle colonne de Il Messaggero, per la prima volta dopo la cessione della Viterbese: "Senza calcio si sta male, ma non ho rimpianti perché il mio ciclo a Viterbo era chiuso. Seguo tutte le partite, per me il calcio è vita e nonostante le arrabbiature degli ultimi anni la passione non è mai scemata. L'obiettivo della Viterbese è quello di mantenere la categoria valorizzando i giovani, finora è andata bene, ma la serie C è un campionato difficile. Vandeputte? Io non lo avrei mai venduto e avrei provato a trattenerlo, ma se proprio voleva andar via me lo sarei fatto pagare a peso d’oro. Hanno fatto ancora una volta i gironi su misura per il Monza, le avversarie principali sono Renate, Giana, Pontedera. Gli hanno confezionato un campionato ridicolo.. Come diceva qualcuno a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”.