Cascella: "I giocatori di C guadagnano meno di un operaio"

02.04.2020 16:45 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Pietro Mazzara
Cascella: "I giocatori di C guadagnano meno di un operaio"

Esperto di diritto sportivo e Giudice del Tribunale Arbitrale Sportivo, l'avvocato Angelo Cascella ha parlato ai microfoni del Giornale di Vicenza: "Da anni si parla di emergenza nel mondo del calcio e mi pare che alcune soluzioni prospettate, come quella di eliminare le fideiussioni, vadano in direzione di togliere garanzie ai pagamenti dei crediti e questo è profondamente sbagliato perché va sulla scia degli errori del passato. Al contrario, bisogna dare garanzie sui pagamenti come avviene all'estero. A mio avviso si devono ridurre i club, in Seria A come in C. Ci sono troppe società professionistiche rispetto a quante possiamo gestirne in Italia. Per la Lega Pro, inoltre, mi pare anacronistico parlare di professionismo per calciatori che spesso guadagnano meno di un operaio".